Allegri, tecnico Juventus: Non siamo stati spietati per il pareggio della Fiorentina

L’allenatore della Juventus Max Allegri è rimasto sconvolto dopo il pareggio per 1-1 con la Fiorentina.

Arek Milik ha portato la Juve in vantaggio per 1-0 prima che Christian Kouame segnasse per il pareggio.

Allegri ha detto: “La Fiorentina ha spinto al massimo e abbiamo perso alcune situazioni nella preparazione. Diciamo che abbiamo praticato una buona fase difensiva.

“Aveva giocato diverse partite e Milik avrebbe potuto darci una mano in più. Non solo l’obiettivo. Volevo farlo riposare, poi ci sono stati dei cambi forzati.

Se vogliamo essere realistici, la partita più importante della Champions League è quella in casa contro il Benfica.

“Di Maria si è staccato per precauzione dopo solo due allenamenti, vedremo come sta. Con un po’ di pazienza ci arriveremo”.

Allegri ha anche dichiarato della partita: “Nel secondo tempo abbiamo perso qualche giocatore, ma la cosa da migliorare assolutamente è che quando hai la possibilità di andare in vantaggio 2-0, devi prenderla. Quelli sono i momenti chiave che decidono le stagioni e non abbiamo ancora quella cattiveria.

“Puoi anche sbagliare il tiro, ma non ho visto cattiveria. Devi abituarti di nuovo, non è tutto facile. Questo è tutto, poi non mi arrabbio con i ragazzi per niente. Da quel momento poi arriva il corner e il pareggio, che cambia tutto. A Firenze poi».

Controlla anche

La Juventus è determinata a risolvere il problema del terzino destro a gennaio

La Juventus vuole un nuovo terzino destro e non aspetterà la fine della stagione per …