Cassano sbatte Allegri e Mourinho; si sente dispiaciuto per Vlahovic

Sabato scorso la Juventus ha ospitato la Roma all’Allianz Stadium in quello che è stato il primo grande scontro della campagna della Vecchia Signora.

Gli uomini di Max Allegri hanno avuto la meglio sin dall’inizio. Dusan Vlahovic ha sbloccato la situazione con una splendida punizione all’inizio e la squadra di casa ha dominato l’azione durante la prima ora.

Tuttavia, i bianconeri non riescono a cogliere le occasioni per uccidere gli avversari, permettendo ai giallorossi di strappare il pareggio pur producendo poche occasioni da gol.

Quindi questo è il momento della settimana in cui Antonio Cassano esce per arrostire il suo ex tecnico del Milan. Ma questa volta, Allegri ha una compagnia affascinante nella forma di José Mourinho.

L’ex ragazzaccio di Roma e Real Madrid ovviamente non è un fan di nessuno dei due tattici, anche mettendo in dubbio il loro amore per il Beautiful Game.

“Penso a questi due allenatori [Allegri and Mourinho] non mi piace giocare a calcio Contano solo i risultati”, ha detto l’attaccante in pensione nella sua ultima apparizione su Bobo TV di Christian Vieri (via il Bianconero).

Nel primo tempo la Juventus avrebbe potuto segnare 2 o 3 gol, ma era senza idee, senza niente. Erano guidati solo da puro entusiasmo.

“Allegri nella ripresa ha fatto quello che fa sempre, è arretrato. La Roma non aveva fatto nulla fino a quel momento.

«Quanto a Vlahovic, poverino! A parte la porta, ha toccato la palla solo cinque volte. Non lo riceve mai”.

Controlla anche

Il capo del Tottenham, Paratici, protagonista dell’inchiesta della procura di Torino sulla Juventus

La Procura della Repubblica di Torino ha mosso accuse al direttore sportivo del Tottenham Fabio …