Come coltivare e prendersi cura dei fiori a palloncino

Nome comune Fiore a palloncino, campanula cinese, campanula giapponese Nome botanico Platycodon grandiflorus Famiglia Campanulaceae (campanula) Tipo di pianta Erbacea perenne Matura Dimensioni 1– 2 1/2 piedi di altezza, 1–1 1/2 piedi di larghezza Esposizione al sole Pieno sole in parte ombra Tipo di terreno Ricco, argilloso, di media umidità, ben drenante pH del terreno 5,5–7,5 (da acido a leggermente alcalino) Tempo di fioritura Estate Colore del fiore Blu-viola, bianco, rosa Zone di rusticità 3–8 (USDA) Area natale Cina, Corea, Giappone, Russia Guarda ora: come coltivare e prendersi cura dei fiori di palloncini Cura dei fiori di palloncini

I fiori a palloncino sono piante eccellenti per giardini di confine o giardini rocciosi e le fioriture attirano impollinatori come api e farfalle grazie ai loro petali spalancati. Queste piante perenni semineranno da sole i loro semi, sebbene non siano spargitori aggressivi. Nel complesso, i fiori a palloncino sono piante a bassa manutenzione e sono abbastanza resistenti ai parassiti e alle malattie al di fuori del marciume radicale nelle aree con grandi quantità di precipitazioni.

Le varietà più alte di fiori a palloncino possono diventare un po’ flosce. Puoi picchettarli o piantarli in ciuffi per farli sostenere a vicenda. Inizia con le piante da vivaio o coltiva i tuoi fiori a palloncino dai semi.

​L’abete rosso / Bosco d’autunno ​L’abete rosso / Bosco d’autunno L’abete rosso / Jordan Provost Fumio Tomita / Getty Images Light

Otterrai il maggior numero di fiori se pianti fiori a palloncino in pieno sole (almeno sei ore di luce solare nella maggior parte dei giorni). Tuttavia, staranno bene all’ombra parziale e potrebbero effettivamente preferire un po’ di ombra da dove il sole pomeridiano è particolarmente caldo.

Suolo

I fiori a palloncino preferiscono un terreno organicamente ricco e argilloso con un buon drenaggio. Non crescono bene in un terreno denso, come l’argilla. A loro piace un pH del terreno compreso tra 5,5 e 7,5.

Acqua

Mantieni il terreno delle giovani piante costantemente umido ma non inzuppato. Una volta stabiliti, i fiori a palloncino amano una moderata quantità di umidità nel terreno, ma possono tollerare brevi periodi di siccità. Non avranno bisogno di molte annaffiature supplementari a meno che tu non abbia un lungo periodo senza pioggia che fa seccare il terreno.

Temperatura e Umidità

I fiori a palloncino sono resistenti e crescono bene nelle zone di coltivazione da 3 a 8 dell’USDA. Il loro intervallo di temperatura ideale è compreso tra 60 e 80 gradi Fahrenheit, ma possono resistere a temperature più elevate se hanno un po’ di ombra nel pomeriggio. Il gelo può uccidere le giovani piante e farà morire le piante stabilite nel terreno in autunno. I fiori a palloncino tollerano sia l’aria umida che quella secca, a condizione che abbiano la giusta quantità di umidità del suolo.

Fertilizzante

I fiori a palloncino in genere non hanno bisogno di un’alimentazione supplementare se hai un terreno ricco. Ma uno strato di compost in autunno può aiutarli a ricostituire l’energia che spendono per fiorire durante la stagione di crescita. Se hai un terreno povero, usa un fertilizzante multiuso a lenta cessione all’inizio della primavera.

Tipi di fiori a palloncino

Esistono diverse varietà popolari di fiori a palloncino, tra cui:

Platycodon grandiflorus serie Astra: Questo tipo coltiva fiori doppi con 10 petali in blu, rosa o bianco. Sono una scelta ideale per iniziare dai semi.P. grandiflorus serie Fuji: Questa è la varietà più comunemente venduta, così come la più alta, con steli da 30 pollici e fiori in blu, rosa o bianco.P. grandiflorus ‘Komachi’: I fiori viola-blu di questa varietà rimangono nella loro fase di cuscino gonfio anche dopo la fioritura.P. ‘Blu sentimentale’: Questa varietà nana cresce di circa 6 pollici di altezza con molti fiori viola da 1 a 2 pollici. Potatura

La potatura generalmente non è necessaria con i fiori a palloncino, anche se puoi farlo per l’aspetto. Per ottenere piante più tozze, puoi tagliare gli steli alti di circa la metà nella tarda primavera. Questo può aiutare a evitare che le piante cadano. Inoltre, il deadheading delle tue piante (rimuovendo le fioriture esaurite) le manterrà belle e fioriranno ripetutamente. Non rimuovere l’intero stelo, solo i fiori appassiti. Le gemme rimanenti sullo stelo continueranno ad aprirsi.

Propagazione di fiori a palloncino

I fiori a palloncino sono i preferiti dai giardinieri perché sono solidi e veloci, quindi più siamo meglio è, ma devi stare attento a come propagare la pianta. La propagazione per divisione non è generalmente consigliata per i fiori a palloncino perché i fittoni profondi non amano essere disturbati. Invece, puoi propagare prendendo talee di stelo.

Usa potatori sterili e affilati per tagliare una lunghezza di 4 pollici di stelo e rimuovere il fogliame inferiore per esporre lo stelo nudo. Se lo desideri, usa un ormone radicante sul gambo nudo, quindi mettilo in un terriccio umido. Mantieni il terreno umido (ma non fradicio) mentre aspetti che le radici prendano piede. Una volta che vedi la crescita delle foglie e senti resistenza quando dai un leggero strattone al taglio, saprai che le radici sono cresciute. Quindi, la pianta è pronta per essere trapiantata in giardino. Come coltivare fiori a palloncino dai semi

Avvia i semi all’interno all’inizio della primavera, circa sei-otto settimane prima della data prevista per l’ultima gelata della tua zona, usando una miscela di avviamento dei semi o un normale terriccio. Copri a malapena i semi con 1/16 di pollice di terreno. Metti il ​​contenitore in un luogo caldo fino a quando i semi non germogliano. Dopo che il clima si è riscaldato, puoi trapiantare le piantine all’aperto. Se pianti i semi direttamente nel tuo giardino, fallo dopo l’ultima data di gelo, ma sappi che probabilmente non fioriranno nel loro primo anno.

Parassiti comuni e malattie delle piante

I fiori a palloncino generalmente attirano lumache e lumache, così come molti altri fiori all’aperto, che possono essere attirati dalle piante con l’esca. Tuttavia, la pianta può essere afflitta da marciume della corona, marciume radicale, muffa grigia della botrite, oidio o macchie di foglie fungine. La putrefazione della corona e delle radici può causare la morte delle piante durante l’inverno. Le foglie che presentano macchie polverose, screziature o macchie possono solitamente essere trattate con un fungicida. Scarta rapidamente le piante con muffa grigia in modo che non si diffonda, quindi usa un fungicida preventivo sulle piante rimanenti.

FAQ

I fiori a palloncino prospereranno in quasi tutte le condizioni, ad eccezione degli ambienti particolarmente caldi.

Piantati all’inizio della primavera dopo che la minaccia del gelo è passata, i fiori a palloncino dovrebbero sbocciare durante la loro prima stagione. Tuttavia, puoi anche piantarli più tardi nella stagione di crescita (dalla primavera all’autunno), anche se potresti non ottenere fioriture fino al loro secondo anno.

Il fiore a palloncino e la pianta a palloncino sono due specie completamente diverse. La pianta a palloncino è un arbusto che fa parte della famiglia delle euforbia, cresce per oltre 6 piedi di altezza e produce palline di frutta giallastre.

Molte persone coltivano fiori a palloncino come piante d’appartamento e li usano in giardini contenitori al coperto. Metti i fiori a palloncino in un luogo fresco e luminoso per guardarli sbocciare.

Controlla anche

15 piante per giardini del sud-ovest

Le piante originarie del sud-ovest fanno scelte di giardino popolari con chiunque viva in climi …