Come ottenere giochi Android esclusivi che non sono sul Google Play Store

Ci sono giochi Android là fuori a cui non puoi accedere su Google Play Store. Puoi trovarli spesso su siti Web di terze parti come fonti alternative per gli APK, ma potrebbero non essere l’opzione più sicura.

TapTap risolve questo dilemma e offre una piattaforma sicura con vantaggi e funzionalità aggiuntivi per l’avvio. Puoi trovare molti giochi già esistenti dal Google Play Store, insieme ad alcuni titoli esclusivi per l’app. Ecco come usarlo.

Cos’è TapTap?

TapTap è un app store di terze parti che funziona in modo simile al Google Play Store su Android. Puoi creare un account, scaricare app e giochi e lasciare commenti e recensioni su qualsiasi titolo nell’app.

Una delle caratteristiche che lo rende unico è il suo elenco di titoli esclusivi. Molti sono disponibili solo per il download sullo store, ma per alcuni puoi caricare gli APK su Android da altri siti Web di terze parti. Alcuni giochi dell’app richiedono anche un account TapTap per giocare in multiplayer online, ma la maggior parte ti consente di accedere con il tuo account Google.

TapTap non è disponibile su Google Play Store, quindi dovrai visitare il sito Web per scaricarlo.

Scarica: Tocca Tocca (gratuito)

Quali giochi esclusivi puoi ottenere su TapTap?

Vale la pena ricordare che agli sviluppatori di giochi è concessa maggiore libertà quando ospitano app sull’app TapTap. TapTap non è così rigido con i titoli, il che significa che alcuni avranno meno censura e più metodi di pagamento rispetto a quelli ospitati sul Google Play Store.

Alcuni esempi dall’elenco completo delle esclusive TapTap includono quanto segue:

T3 Arena Torchlight: Infinite Sunless City Tales of the Neon Sea Come installare e configurare TapTap

Innanzitutto, scarica l’app e tocca la notifica al termine. Potresti ricevere una richiesta di autorizzazione per installare app da fonti sconosciute sul tuo browser Android. Per evitare la richiesta o configurarlo prima di installare l’app, vai a Impostazioni > App > [your browser] > Installa app sconosciute > Consenti da questa fonte.

Se salti questo passaggio, riceverai una serie di notifiche quando provi a scaricarlo, a cominciare da una che dice che il file potrebbe essere dannoso. Rubinetto Scarica comunque > Impostazioni > Consenti da questa fonte. Dopo aver scaricato l’APK, puoi toccare la notifica per iniziare l’installazione. Successivamente, devi creare un account TapTap.

Crea un account TapTap

All’apertura dell’app, vedrai una schermata di accesso con due opzioni. Puoi accedere rapidamente con il tuo account Google o registrarti con un account e-mail. Dopo la registrazione, ti viene chiesto di scegliere un nome profilo e un’immagine del profilo e hai la possibilità di rivelare il tuo sesso.

Successivamente, TapTap richiede di scegliere fino a sei generi per personalizzare i risultati in base alle tue preferenze. Il passaggio finale prevede la scelta di tre o più giochi per trovare i titoli pertinenti una volta effettuato l’accesso. E il gioco è fatto, sei a posto!

Potresti ricevere qualche messaggio in più quando provi a scaricare un gioco per la prima volta, ad esempio concedere a TapTap l’accesso al tuo spazio di archiviazione per salvare i download e consentirgli di installare app da fonti sconosciute. Basta seguire le istruzioni sullo schermo per accettarle.

TapTap: un App Store che vale la pena provare

Una piattaforma con meno restrizioni è un sogno per molti sviluppatori moderni. TapTap ospita titoli che il Google Play Store potrebbe altrimenti limitare o bloccare. Soprattutto, il processo di installazione dei giochi sulla piattaforma è intuitivo e facile da seguire.

TapTap è solo uno dei tanti app store sostitutivi che puoi utilizzare su Android. Alcuni di essi offrono un valore reale, sia in termini di privacy che consentendoti di aggirare alcune delle restrizioni che Google pone su quali app è disposta a offrire.

Controlla anche

10 app per lo yoga che ti aiuteranno ad allenarti ovunque

Se sei uno dei milioni di persone in tutto il mondo che praticano yoga, probabilmente …