“Due ragazzi mi hanno puntato le armi contro” – L’ex centrocampista del Manchester United Paul Pogba rivela dettagli terrificanti dietro il presunto ricatto che coinvolge il fratello Mathias

L’ex Manchester United e attuale superstar della Juventus Paul Pogba ha divulgato alcuni orribili dettagli del ricatto che coinvolge suo fratello maggiore Mathias Pogba.

Pogba sarebbe stato tenuto sotto tiro il 19 marzo. Dopo una sessione di allenamento con la nazionale francese, il giocatore è stato condotto in un appartamento a Chanteloup-en-Brie. Due uomini pesantemente armati con giubbotti antiproiettile si sono confrontati con il giocatore e gli hanno chiesto di pagare 13 milioni di euro, di cui 3 milioni in contanti.

Una parte della dichiarazione di Pogba trascritta da Le Monde (tramite L’Equipe) è emersa quando l’ex star dei Red Devils ha dichiarato:

“Ero spaventato. I due ragazzi mi hanno puntato le armi contro. Quindi, essendo stato trattenuto in quel modo, minacciato, ho detto loro che avrei pagato”. (h/t getfrenchfootballnews)

Laure Beccau, un pubblico ministero di Parigi, ha recentemente rilasciato una dichiarazione dopo aver indagato sulla questione. Ecco cosa diceva la dichiarazione (tramite BBC):

“accuse di estorsione in una banda organizzata, tentata estorsione in una banda organizzata e partecipazione a un associazione a delinquere finalizzata alla commissione di un reato, relative a varie accuse di cui Paul Pogba sarebbe stato vittima tra marzo e luglio 2022. ”

Ha continuato:

“Sulla base dei risultati dell’indagine preliminare, la Procura di Parigi ha avviato oggi un’indagine giudiziaria relativa ad accuse contro ignoti, tra cui ricatti da parte di una banda armata, sequestro di persona o sequestro di persona con rilascio prima del settimo giorno per preparare o facilitare la commissione di un delitto o un delitto, e l’appartenenza a un associazione a delinquere”.

La dichiarazione concludeva:

“Le indagini proseguiranno nell’ambito di un’indagine giudiziaria affidata a due magistrati inquirenti della Corte di giustizia di Parigi”. L’allenatore della Francia Didier Deschamps parla dell’ex stella del Manchester United Paul Pogba alla Coppa del Mondo L’ex Manchester United e attuale stella della Juventus Paul Pogba

I problemi fuori campo non sono le uniche cose che riguardano l’ex stella del Manchester United Paul Pogba al momento.

Il centrocampista ha riportato un infortunio al menisco durante il pre-campionato con la Juventus, essendo tornato quest’estate a Torino a parametro zero. Da allora è andato sotto i ferri e deve ancora giocare in una partita ufficiale per La Bianconeri in questa stagione.

Con la Coppa del Mondo FIFA 2022 all’orizzonte, l’allenatore della Francia Didier Deschamps ha parlato se abbia senso portare Pogba al torneo. Deschamps ha detto (come citato da GOAL):

“Non verrà solo perché è un ‘quadro’. Se non ha giocato prima e non è al top della forma è inutile. Lui stesso non lo vuole”.

Pogba ha giocato un ruolo fondamentale in Les Bleus alzando la Coppa del Mondo quattro anni fa in Russia. L’allora centrocampista del Manchester United ha giocato in sei delle sette partite, segnando anche contro la Croazia in finale.

Ora è in una gara per essere in forma per la Coppa del Mondo di questo inverno in Qatar.

Controlla anche

L’ex capo della Juventus Moggi ‘sorpreso’ per le dimissioni del CdA; accenni al nuovo presidente

L’ex capo della Juventus Luciano Moggi ammette che le dimissioni del consiglio di amministrazione di …