Emergono dettagli più inquietanti sull’estorsione di Pogba

Nelle ultime 48 ore circa, sono emerse notizie riguardanti Paul Pogba.

Secondo quanto riferito, il ritorno della stella della Juventus è vittima di un’estorsione da parte di una banda che include suo fratello Mathias e alcuni suoi amici d’infanzia.

È stato riferito che il vincitore della Coppa del Mondo 2018 è stato persino minacciato di punta delle armi di recente.

La Gazzetta dello Sport ha ora rivelato alcuni dettagli aggiuntivi relativi alla situazione scioccante.

A quanto pare, Pogba ha già pagato 100.000 euro per la banda che chiedeva 13 milioni per i loro “servizi”, tra cui la “protezione” del giocatore e la cura della sua sicurezza.

La fonte aggiunge che il 29enne è stato minacciato nel suo appartamento di Parigi durante il suo ultimo ritiro con la nazionale francese.

Pogba ha quindi tentato di pagare i membri della banda, ma la sua banca ha rifiutato di svincolare l’importo di 3 milioni di euro. Tuttavia, è stato in grado di raccogliere 100.000 euro solo per stare fuori dai suoi pericoli.

Ma sicuramente quest’ultima cifra non avrebbe soddisfatto Mathias e il resto della troupe, che lo stanno ancora minacciando con messaggi inquietanti, compresi i post sui social.

Pogba ha recentemente presentato una denuncia, poiché le autorità francesi e italiane stanno attualmente indagando sulla questione.

Controlla anche

Il trio belga De Bruyne, Hazard e Vertonghen in uno scontro furioso dopo lo shock del Marocco

Il trio belga Kevin de Bruyne, Eden Hazard e Jan Vertonghen si è dovuto separare …