Ex difensore Juventus: “Chi gioca in questo club sarà ricordato per sempre”

Nonostante il suo stato attuale, la Juventus rimane uno dei più grandi club del mondo e la stragrande maggioranza dei calciatori che sono onorati di indossare la famosa maglia bianconera.

Anche se Nicola Legrottaglie ha impiegato un po’ di tempo per cogliere l’opportunità, ora sta predicando il significato di questo club.

Il difensore in pensione è passato ai bianconeri inizialmente nel 2003 sulla scia di un periodo impressionante al Chievo. Tuttavia, non possedeva ancora la mentalità giusta necessaria in un top club e alla fine è stato perso nel miscuglio.

Dopo due periodi in prestito a Bologna e Siena, il difensore centrale è tornato a Torino nel 2006 in mezzo allo scandalo Calciopoli. A causa della partenza di una serie di grandi giocatori, è stato in grado di cogliere l’opportunità e dimostrare di essere un veterano affidabile in difesa.

Legrottaglie ha stretto una solida collaborazione con Giorgio Chiellini per i prossimi quattro anni, e ha spiegato perché rimane grato per l’opportunità di giocare alla Juventus.

La Juve è stata una pietra miliare nella mia carriera, così come nella mia vita personale. Coloro che giocano per questo club saranno ricordati per sempre”, ha detto il 45enne in un’intervista a Gianlucadimarzio.com via il Bianconero

“E’ un club che lascia un segno in questo mondo. Mi sento fortunato perché ho soggiornato a Torino per 7 anni. e ho vissuto diverse esperienze.

“Ho preso diversi colpi prima di capire davvero cosa significasse davvero la maglia della Juventus. Quando ho ritrovato l’affetto e la stima del pubblico e dell’ambiente, tutto è diventato più facile.

Ci sono dei principi da seguire e la Juve ti insegna queste cose.

Controlla anche

Il capo del Tottenham, Paratici, protagonista dell’inchiesta della procura di Torino sulla Juventus

La Procura della Repubblica di Torino ha mosso accuse al direttore sportivo del Tottenham Fabio …