Fagioli insiste che tutto quello che voleva era rimanere alla Juventus

Nicolò Fagioli ha rivelato che tutto ciò che voleva fare quest’estate era rimanere alla Juventus.

Il centrocampista è ormai uno dei prodotti accademici della prima squadra bianconera.

Ha trascorso l’ultima stagione in prestito alla Cremonese e ha fatto bene ad aiutarli a ottenere la promozione in Serie A.

Dopo essersi goduto il suo tempo lontano, si aspettava di essere trattenuto all’Allianz Stadium per questa campagna.

Tuttavia, i rapporti affermavano che avrebbe lasciato di nuovo il club in prestito perché i bianconeri avevano troppi centrocampisti e alcuni erano davanti a lui in ordine gerarchico.

Ma la finestra di trasferimento si è chiusa e lui è rimasto indietro. Ora ha rivelato che il suo obiettivo è sempre stato quello di rimanere nel club.

Ha detto, come citato da Corriere Dello Sport:

“Il mio sogno era rimanere in modo permanente.

“4/5 anni fa ero su e giù. C’era la possibilità di un prestito quindi sono molto felice. Penso che l’Under 23 sia stato importante perché il passaggio tra Primavera e prima squadra è ampio. Confrontarsi con giocatori professionisti aiuta molto a crescere e poi a diventare più pronti in prima squadra. È stata una scelta molto giusta. “

Lo dice la Juve

Fagioli ha fatto bene alla Cremonese e abbiamo sentito delle sue gesta in Serie B.

La sua forma fuori casa merita di farlo diventare titolare, ma Fabio Miretti ora è davanti a lui in ordine gerarchico e deve essere più paziente e aspettare la sua occasione.

Controlla anche

Il capo del Tottenham, Paratici, protagonista dell’inchiesta della procura di Torino sulla Juventus

La Procura della Repubblica di Torino ha mosso accuse al direttore sportivo del Tottenham Fabio …