Frustrato il tecnico della Fiorentina Italiano: la Juventus era lì per essere battuta

L’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano ammette di essere rimasto arrabbiato dopo il pareggio per 1-1 con la Juventus.

La Juve passa in vantaggio con Arkadiusz Milik, mentre Mattia Perin para un rigore di Luka Jovic nel primo tempo. Ma Christian Kouame ha segnato nell’intervallo e ha visto la Fiorentina guadagnare un punto.

“Sono tra la rabbia e il rimpianto – ha detto successivamente Italiano – In queste partite devi segnare quando l’avversario è alle corde. Abbiamo creato tanto ma dobbiamo attaccare meglio l’area di rigore e dobbiamo fare gol.

“La performance resta. Abbiamo giocato buone partite in queste cinque partite e raccolto poco, spero poi di poterne raccogliere di più.

“Mi hanno chiesto perché mi sono tolto Kouame, ho spiegato che lui ha chiesto il cambio, ecco perché l’ho tolto.

“I ragazzi oggi hanno dato l’anima, nonostante il gran caldo. Come contro il Napoli, ma anche lì abbiamo solo pareggiato. Tuttavia, abbiamo sicuramente giocato una buona partita.

“Mi dispiace, perché qui lavoriamo per queste partite. Sappiamo come far male all’avversario, ma poi in partita creiamo situazioni particolari”.

Italiano ha anche commentato il rigore sbagliato di Jovic.

“Abbiamo sbagliato anche un rigore, sono deluso perché poteva darci i tre punti. Jovic lo stiamo aspettando, l’errore non è un problema, lo stiamo aspettando.

“Deve continuare a lavorare e avere il giusto atteggiamento. È normale che ci siano momenti di alti e bassi”.

Controlla anche

Il centrocampista del Tottenham Kulusevski: non so cosa sia successo alla Juventus

Il centrocampista del Tottenham Dejan Kulusevski dice di non poter spiegare perché ha lottato alla …