Gianluca Rocchi rivisita Juventus-Salernitana e dice che l’errore del VAR non si ripeterà

L’ex arbitro italiano Gianluca Rocchi ha rivisitato la partita della Juventus contro la Salernitana, e dice che l’errore del VAR che è costato i punti ai bianconeri non si ripeterà.

La Juve ha pareggiato 2-2 contro il salernitano, ma avrebbe dovuto vincere 3-2.

Arkadiusz Milik ha segnato il gol della vittoria nei minuti di recupero e l’arbitro lo ha assegnato.

Tuttavia, dopo aver visto un replay sul monitor sul campo, ha annullato il gol perché Leonardo Bonucci sembrava essere in fuorigioco mentre tentava di colpire di testa.

Ma altre prove video dopo la partita hanno mostrato che il difensore della Juve era stato tenuto dalla parte di almeno un giocatore della Salernitana.

L’esito di quella decisione del VAR ha acceso così tanto dibattito nei giorni successivi e ci sono stati suggerimenti per rigiocare la partita.

Tuttavia, insiste Rocchi, è un errore enorme, e non si ripeterà.

Tutto Sport lo cita dicendo:

“Il caso Juventus-Salernitana? Il comunicato stampa è stato utilizzato per chiarire. Siamo stati accusati di non aver usato una macchina fotografica che non avevamo. Il sistema non ce l’aveva. Non potevo crocifiggere un VAR e un VAR A che non avesse quelle immagini. se avessero avuto quella stanza, il risultato sarebbe stato diverso? Probabilmente sì.”

Aggiungendo: “Se questo caso potesse essere ripetuto? Stiamo lavorando affinché non succeda. Come? Ci saranno strumenti in futuro che ci aiuteranno”.

Lo dice la Juve

L’errore ci è costato tre punti, e non è la prima volta che il VAR costa punti a una squadra in campionato.

Dobbiamo farlo bene o smettere di usare la tecnologia perché non ha senso che continui a costare punti ai team.

Controlla anche

L’Inter prende contatto con il difensore della Roma Chris Smalling

L’Inter ha contattato il difensore della Roma Chris Smalling. Ora 33enne, Smalling rescinde il contratto …