Google Pixel 7 improvvisamente non sembra così attraente dopo che le specifiche principali sono trapelate

Iscriviti alla nostra newsletter

Grazie per esserti iscritto a T3. Riceverai a breve un’e-mail di verifica.

C’era un problema. Perfavore ricarica la pagina e riprova.

Inviando le tue informazioni accetti i Termini e condizioni (si apre in una nuova scheda) e l’Informativa sulla privacy (si apre in una nuova scheda) e hai almeno 16 anni.

Le notizie per coloro che hanno investito nell’idea di passare a Google Pixel 7 o Pixel 7 Pro arrivano grazie ai punteggi dei benchmark trapelati per il nuovo processore Tensor G2 dei telefoni.

Il Tensor G2 era una delle poche cose che sapevamo sarebbe arrivata nella gamma Pixel 7, a parte un aumento delle specifiche di archiviazione segnalato, quindi i punteggi dei benchmark trapelati per la nuova CPU sarebbero stati ovviamente interessanti.

Tuttavia, come riportato da notebookcheck.net (si apre in una nuova scheda), sembra che il Tensor G2 non offrirà un netto miglioramento in termini di potenza e prestazioni rispetto al chip Tensor G1 dell’anno scorso.

Questo perché, secondo i punteggi dei benchmark di Geekbench 5 trapelati (si apre in una nuova scheda), Pixel 7 Pro supera solo il suo predecessore, nella migliore delle ipotesi, del 10%. Secondo le specifiche trapelate, il Tensor G2 ha registrato un miglioramento del punteggio del benchmark del 10% nel test a punteggio singolo di Geekbench e un miglioramento del 7% nel multi-core.

E, come riportato da T3 pochi giorni fa, quel modesto aumento dei numeri dei benchmark indica notizie preoccupanti, poiché il chip Tensor G1 di Google era già nettamente indietro rispetto alla maggior parte degli altri telefoni di punta Android in termini di punteggi dei benchmark.

Nei test, ad esempio, Google Pixel 6 Pro ha registrato un punteggio multi-core di 2.760 e un punteggio single-core di 1.027, mentre il Samsung Galaxy S22 Ultra ha accumulato punteggi negli stessi test di 3.392 e 1.240. E questo non dice nulla per i punteggi leader di mercato pubblicati dal nuovo iPhone 14 Pro di Apple, che di recente ha pubblicato un benchmark che supera il punteggio multi-punteggio di 5.469 e il punteggio single-core di 1.891.

I punteggi dei benchmark trapelati per Google Pixel 7 Pro, tuttavia, vedono l’ammiraglia registrare un punteggio di 1.068 single-core e un punteggio multi-core di 3.149. Come si può vedere, se questi miglioramenti sono accurati, Pixel 7 e Pixel 7 Pro pubblicheranno comunque punteggi Geekbench 5 inferiori rispetto al Samsung Galaxy S22 Ultra, che è sul mercato da oltre sei mesi.

Il motivo del modesto aumento è, quindi, afferma il rapporto, che il Tensor G2 utilizza un set di core del processore identico al G1, ma questa volta sono leggermente overcloccati.

La versione del T3: non sono solo cattive notizie

A prima vista, questi numeri indicano un miglioramento incrementale nella migliore delle ipotesi delle prestazioni nel mondo reale dal processore Tensor G2 della gamma Pixel 7 rispetto al processore Google Pixel 6 Tensor G1 dell’anno scorso.

Devo essere onesto, io e gli altri utenti dei migliori telefoni Android sentirò e vedrò un miglioramento delle prestazioni del 7% in giochi, app e interfaccia utente? Ne dubito. E, in una bolla, mi sembra proprio sgonfiante. Ho investito in Pixel che offre correttamente funzionalità e prestazioni per competere con i migliori telefoni Android, ma questa perdita di specifiche indica che non lo fa in termini di prestazioni della CPU.

Detto questo, tuttavia, ci sono anche delle buone notizie nella perdita di specifiche. Apparentemente, il Tensor G2 viene fornito con un chip grafico aggiornato, il Mali-G710, quindi potremmo vedere un notevole miglioramento delle prestazioni di gioco dai telefoni Pixel 7.

Inoltre, come ho detto molte volte, buoni punteggi di benchmark non fanno un ottimo telefono. È bello avere punteggi di benchmark elevati e puntare a un telefono con molta potenza sotto il cofano, ma alla fine della giornata se un telefono offre energia sufficiente per la maggior parte delle persone per la maggior parte del tempo, mentre lo inchioda in termini di funzionalità ed esperienza complessiva, allora questo è ciò che porta il giorno.

Speriamo quindi che Google possa offrire altri aggiornamenti e funzionalità davvero entusiasmanti quando svelerà ufficialmente Pixel 7, che ora è bloccato per il 6 ottobre 2022. T3 riferirà in diretta sull’evento, quindi assicurati di sintonizzarti per il Pixel completo 7 foto.

Le migliori offerte di Google Pixel 6 Pro di oggi

(si apre in una nuova scheda)

Nessun contratto

Illimitato min

Illimitatotesti

4GBdati

Chiamate:

Chiamate a MX e CA incluse

Testi:

Messaggistica a MX e CA inclusa

Dati:

(rallentato a velocità di 128 kbps) (si apre in una nuova scheda)

Nessun contratto

Illimitato min

Illimitatotesti

4GBdati

Chiamate:

Chiamate a MX e CA incluse

Testi:

Messaggistica a MX e CA inclusa

Dati:

(rallentato a velocità di 128 kbps)

Gratuito

(si apre in una nuova scheda) in anticipo (si apre in una nuova scheda)

Nessun contratto

Illimitato min

Illimitatotesti

10 GBdati

Chiamate:

Chiamate a MX e CA incluse

Testi:

Messaggistica a MX e CA inclusa

Dati:

(rallentato a velocità di 128 kbps) (si apre in una nuova scheda)

Nessun contratto

Illimitato min

Illimitatotesti

10 GBdati

Chiamate:

Chiamate a MX e CA incluse

Testi:

Messaggistica a MX e CA inclusa

Dati:

(rallentato a velocità di 128 kbps)

Gratuito

(si apre in una nuova scheda) in anticipo (si apre in una nuova scheda)

Nessun contratto

Illimitato min

Illimitatotesti

15 GBdati

Chiamate:

Chiamate a MX e CA incluse

Testi:

Messaggistica a MX e CA inclusa

Dati:

(rallentato a velocità di 128 kbps) (si apre in una nuova scheda)

Nessun contratto

Illimitato min

Illimitatotesti

15 GBdati

Chiamate:

Chiamate a MX e CA incluse

Testi:

Messaggistica a MX e CA inclusa

Dati:

(rallentato a velocità di 128 kbps)

Gratuito

(si apre in una nuova scheda) in anticipo

Controlla anche

Redmi A1 si rivolge agli utenti di smartphone che necessitano solo di un dispositivo per rimanere connessi

C’è ancora una folla considerevole che usa i feature phone. Parliamo a milioni. Secondo una …