Haaland li schiaccia: come sono andati Messi e Cristiano nelle prime 20 partite di Champions League

Erling Haaland è stato uno dei protagonisti della schiacciante vittoria del Manchester City sul Siviglia (4-0) all’inizio del Gruppo G della UEFA Champions League. L’attaccante norvegese ha trasferito in Europa la sua spettacolare serie di vittorie consecutive in Premier League (ha segnato 10 gol) e ha segnato una doppietta allo stadio Ramón Sánchez Pizjuán. Una prestazione del genere ha portato molti appassionati di calcio a chiedersi se Cristiano Ronaldo e Lionel Messi, due giocatori che hanno dominato il calcio negli ultimi 15 anni, abbiano avuto un inizio eccezionale come “Cyborg” al loro debutto in Champions League. .

La risposta è negativa. Nelle sue prime 20 partite di Champions League, nessun giocatore si è nemmeno avvicinato ai numeri che Erling Haaland ha raccolto martedì scorso contro la squadra di Julen Lopetegui. L’ex attaccante del Dortmund ha già 25 gol nel suo conto europeo.

Come mostrano le statistiche, Lionel Messi ha segnato otto gol e Cristiano Ronaldo non ne ha aggiunti uno solo nelle sue prime 20 partite di Champions League. La differenza rispetto ai numeri del centravanti del Manchester City è semplicemente brutale.

I 25 gol di Haaland in 20 partite di UEFA Champions League sono arrivati ​​dopo le presenze con Red Bull Salisburgo, Borussia Dortmund e Manchester City. Il ‘Vikingo’ ha sempre avuto un esordio da gol in ogni club.

Nella stagione 2019-20 ha segnato una tripletta contro il Genk difendendo la maglia della squadra austriaca. Nella stessa stagione, ma agli ottavi, l’attaccante nordico ha segnato una doppietta contro il PSG, anche se non è servito a qualificare Vendaval alla fase successiva.

Martedì scorso Erling Braut ha dato un’altra esibizione con il Manchester City, segnando una doppietta in Andalusia. Prima europea perfetta. Con soli 22 anni di vantaggio, Haaland promette di lottare per raggiungere i numeri di Messi e Cristiano in Champions League.

Quanti gol hanno segnato nelle prime 20 partite di Champions League? GIOCATOREGOALSerling Haaland25Karim Benzema12Kylian Mbappé12Robert Lewandowski11Lionel Messi8Cristiano Ronaldo0Lodi di Pep Guardiola

Il tecnico del Manchester City è stato felice di aprire la fase a gironi di Champions League con una schiacciante vittoria contro il Siviglia e ha evidenziato il “coinvolgimento” di Erling Haaland e di cui ha detto che “ha un istinto nato” per il gol: “È sempre in posto giusto.”

Spero che possa continuare a fare quello che sta facendo, i suoi numeri sono molto evidenti. Erling è sempre al posto giusto, al momento giusto, non un secondo prima o dopo. È un istinto nato che si è portato dentro dalla culla e lo ha dimostrato in tutti i suoi club e ora con noi”, ha sottolineato il tecnico spagnolo.

Ricevi la nostra newsletter: ti invieremo i migliori contenuti sportivi, come fa sempre Depor.

POTREBBE INTERESSARTI

Controlla anche

Non credono più a niente: l’insolito giallo di Neymar in Champions League [VIDEO]

Il Paris Saint-Germain continua con il piede giusto in Champions League. Questo mercoledì la squadra …