Il boss dei lupi Lage spiega perché Diego Costa ha firmato

Il boss dei lupi, Bruno Lage, ha spiegato in dettaglio perché hanno firmato il free agent Diego Costa.

Lage ammette di voler ingaggiare Costa da quando è arrivato al Molineux l’anno scorso.

Ha detto: “Quando sono arrivato per la prima volta ai Wolves, una delle mie prime telefonate è stata a Joao Felix per chiedere di Diego Costa. Joao ha parlato bene di lui, della sua personalità e del modo in cui ha continuato a giocare. In quel momento voleva tornare nel suo paese per giocare, ma dopo quello che è successo con Sasa (Kalajdzic), ho notato che Diego era disponibile ed era il momento di parlare con lui e convincerlo a venire da noi.

“Siamo molto contenti di lui. Sappiamo che ha bisogno di tempo per essere pronto a competere a questo livello. Posso usare quello che ha detto, ha detto che è il suo destino [to return to Premier League]. 15 mesi fa, quando penso a lui, non avevamo alcuna possibilità [of signing him] perché aveva un’idea diversa della sua carriera, ora mi ha detto che quello che è successo è perché dovrebbe essere.

Spero che ora sia pronto per competere a questo livello e credo che possiamo portare il vecchio Diego Costa da noi, perché è quello di cui abbiamo bisogno, abbiamo bisogno di un riferimento nei box, abbiamo bisogno di un ragazzo per competere con Raul e Diego ha quel profilo e ha un profilo diverso da Raul. Abbiamo un giorno in più. Vediamo se può essere disponibile”.

Sui modi aggressivi di Costa, Lage ha proseguito: “Se vuoi pressare ed essere più aggressivo, a volte non puoi essere troppo gentile. Ne parlavamo la scorsa stagione con come abbiamo pressato a volte ed è diventato troppo facile per l’altra squadra uscire allo scoperto. della nostra pressione perché non eravamo aggressivi.

“Non aggressivo per calciare l’avversario, ma aggressivo per essere vicino. Devi essere aggressivo nei duelli e lui [Costa] me lo ha detto: ‘So che mi chiedi del mio profilo, della mia personalità, sono uno dei migliori fuori dal campo, ma dentro sono molto duro’.

“Questo è il tipo di uomo che voglio anche con le qualità che ha. È stato un discorso semplice ed è stato molto facile convincerlo a unirsi a noi”.

Controlla anche

Kane “orgoglioso” dei giocatori dell’Inghilterra dopo il pareggio della Germania

Il capitano dell’Inghilterra Harry Kane ha elogiato i giocatori dopo il pareggio per 3-3 con …