Il boss del New Brighton De Zerbi rivela le chat uno contro uno con i giocatori prima del Liverpool

Il boss del New Brighton Roberto de Zerbi ha affermato di aver tenuto una serie di colloqui individuali con i giocatori sin dalla sua nomina.

De Zerbi esordirà domani contro il Liverpool.

Ha detto: “La mentalità non cambia mai. Una squadra forte ha sempre una mentalità forte nonostante l’avversario ci giochi. Questa è la nostra sfida ma poi ovviamente in campo anche l’avversario sarà tosto.

“A seconda di come giocherà l’avversario, il gioco potrebbe essere diverso, a seconda di cosa stai pensando. Quando penso e parlo della nostra sfida più grande, penso a come alzare il livello. Non significa che siamo arroganti, siamo ambiziosi. C’è una grande differenza tra i due”.

“Ho parlato molte volte con i difensori [Lewis] Dunk, [Joel] Veltman, [Adam] Webster, che per me sono i giocatori più importanti della rosa, perché da lì inizia tutto: la preparazione, come dominare il gioco. [Moises] Caicedo e [Alexis] I Mac Allister sono tornati ieri dalle loro nazionali.

“Ho parlato con March, Solly è un giocatore chiave per me. Voglio che capisca quanto sia importante per me. [Leandro] Trossard, più o meno gli ho detto le stesse cose che ho detto a Solly”.

Ha aggiunto: “Mi sento bene. È stato un primo momento difficile ma penso di poter fare un buon lavoro.

“Il gioco è molto difficile per noi ma anche per ogni squadra. Credo nei miei giocatori, il Liverpool è una delle migliori squadre della Premier League e in Europa, nel mondo, sappiamo che sono difficili ma confido nei miei giocatori per fare una buona partita e alla fine vedremo il risultato”.

Controlla anche

Cutler sbatte i boo-boys dell’Aston Villa: Gerrard non se lo meritava

L’ex allenatore dei portieri dell’Aston Villa Neil Cutler ha colpito i fan per il modo …