Il capo del Brentford, Giles, ammette che mantenere Eriksen era improbabile

Il capo del Brentford Phil Giles ammette che le possibilità di firmare nuovamente Christian Eriksen durante l’estate erano sempre remote.

Eriksen ha rescisso il contratto con i Bees e alla fine si è trasferito al Manchester United.

Giles ha detto al sito web del club: “Penso che siamo sempre stati realistici sulle nostre possibilità di prenderlo.

“Con l’avanzare dell’estate e non senti nulla, inizi a pensare ai tuoi altri obiettivi.

“Diverse cose possono cambiare il tuo approccio, ad esempio quest’estate abbiamo avuto degli infortuni al difensore centrale di cui dovevamo tenere conto. Zanka si allenava con noi, sempre con l’obiettivo di restare, ed eravamo molto aperti l’uno con l’altro. Gli abbiamo detto di restare qui, allenarsi, fare la riabilitazione – lo farai comunque – e tornare in forma. Sappiamo che la porta è aperta, se vuoi andare in un altro club non possiamo fermarlo. Allo stesso modo, vogliamo coinvolgere un altro giocatore e alla fine abbiamo trovato una buona soluzione.

“Cerchi di non cambiare troppi piani attraverso la finestra, in termini di ciò di cui hai bisogno. Ovviamente, alcuni giocatori che prendi di mira e ti perdi, e arrivano alcuni requisiti di posizione. Vuoi davvero cercare di ridurre al minimo quella reazione dell’ultimo minuto a determinati eventi in estate”.

Controlla anche

Antony: Sapevo che l’inizio di Man Utd sarebbe stato intenso; ci stiamo conoscendo

L’attaccante del Manchester United Antony afferma che l’intensità richiesta durante l’allenamento non è una sorpresa. …