Il tecnico del Milan Pioli ha deluso la prestazione per lo stallo del Sassuolo

L’allenatore del Milan Stefano Pioli ammette di non essere al meglio per lo 0-0 di martedì sera contro il Sassuolo.

Pioli ammette che il Milan ha faticato a sfruttare il proprio gioco quella sera.

“Ci mancava la lucidità, dovevamo leggere meglio alcune situazioni. Siamo partiti bene, siamo stati abbastanza brillanti, ma quando il Sassuolo si è seduto in profondità e avevamo troppi giocatori in avanti quando non avevamo spazio”, ha detto Pioli a DAZN.

“Non avevamo abbastanza qualità, soprattutto nei movimenti, quindi il gioco si è sporcato, con tanti falli e interruzioni”.

Pioli ha introdotto Charles De Ketelaere dalla panchina nel secondo tempo.

“Devo gestire i miei giocatori. Con (Divock) Origi e (Ante) Rebic avremmo potuto avere opzioni diverse”, ha spiegato Pioli.

“Charles può giocare come un falso nove, ma anche come un nove. A volte abbiamo perso il passaggio finale ed eravamo troppo di fretta. Dopo il minuto 70 abbiamo giocato come se ci fosse un minuto rimanente, ma avevamo più tempo.

“Dobbiamo avere più consapevolezza delle nostre posizioni, vogliamo vincere, ma non possiamo essere frenetici perché porta a scarse qualità.

“Siamo una squadra matura, dovremmo essere in grado di gestire meglio queste situazioni e fare scelte migliori”, ha proseguito Pioli.

“Il gioco non mi è piaciuto molto, ci sono state molte interruzioni. Mi piacciono il ritmo e l’intensità, ma loro [referees] continua a fischiare molto”.

Controlla anche

Andrea Ranocchia e Monza chiudono l’affare dopo pochi mesi

Andrea Ranocchia ha avuto oggi la risoluzione del contratto con il Monza. L’ex difensore dell’Inter …