In che modo saltare la colazione può influire negativamente sulla salute fisica e mentale di tuo figlio

Condividi su PinterestGli esperti dicono che è importante per la salute mentale e fisica dei bambini fare colazione. Ekaterina Goncharova/Getty ImagesI ricercatori affermano che la colazione offre benefici fisici e una spinta psicosociale per i bambini.Aggiungono che anche ciò che un bambino mangia a colazione e dove mangia il pasto mattutino può fare la differenza.Gli esperti affermano che una sana colazione può anche migliorare le prestazioni di un bambino a scuola.Suggeriscono che i genitori impegnati possano preparare la colazione la sera prima per risparmiare tempo al mattino.

I digiuni intermittenti potrebbero voler ripensare all’idea di saltare la colazione. O almeno assicurati che i loro figli non lo facciano.

Una nuova ricerca pubblicata oggi afferma che fare colazione non solo fornisce benefici fisici ma anche psicosociali per gli adolescenti.

Nello studio, i ricercatori affermano che non solo la colazione in sé è importante per gli adolescenti, ma anche ciò che mangiano e dove lo mangiano.

“Saltare la colazione o fare colazione fuori casa è associato a una maggiore probabilità di problemi comportamentali psicosociali nei bambini e negli adolescenti”, ha affermato José Francisco López-Gil, PhD, primo autore dello studio e professore all’Università di Castilla-La Mancha a Cuenca , Spagna.

I ricercatori affermano anche che alcuni cibi e bevande sono associati a probabilità più o meno elevate di problemi comportamentali psicosociali.

López-Gil e il suo team hanno esaminato i dati dell’indagine sanitaria nazionale spagnola del 2017, comprese le domande riguardanti le abitudini della colazione e la salute psicosociale, l’autostima, l’umore e l’ansia dei bambini. Alle domande hanno risposto i genitori o i tutori di 3.772 bambini spagnoli di età compresa tra 4 e 14 anni.

I ricercatori hanno riferito che fare colazione fuori casa era dannoso quasi quanto saltare completamente la colazione, cosa che il team ha attribuito ai pasti fuori casa meno nutrienti.

Hanno anche scoperto che caffè, latte, tè, cioccolato, cacao, yogurt, pane, toast, cereali e dolci erano tutti associati a minori possibilità di problemi comportamentali. Uova, formaggio e prosciutto erano collegati a rischi maggiori di tali problemi.

Il team ha affermato che la disponibilità di colazioni nutrienti nelle scuole influenzerebbe probabilmente i risultati, così come il supporto sociale e familiare che arriva durante la colazione a casa.

“I nostri risultati rafforzano la necessità di promuovere non solo la colazione come parte di uno stile di vita sano, ma anche che dovrebbe essere consumata a casa”, ha affermato López-Gil. “Inoltre, per prevenire problemi di salute psicosociale, una colazione che includa latticini e/o cereali e riduca al minimo alcuni alimenti animali ricchi di grassi saturi/colesterolo, potrebbe aiutare a ridurre i problemi di salute psicosociale nei giovani”.

Katie Tomaschko, una dietista nutrizionista registrata a Buffalo, New York, ha detto a Healthline che mangiare a casa probabilmente significa scelte più sane.

“Ancora più importante, possono trascorrere un po’ di tempo con la propria famiglia e fare il check-in prima della giornata. Ciò fornisce struttura e routine e pone le basi per abitudini più sane, e questo è così importante per i bambini e gli adolescenti in crescita”, ha affermato Tomaschko.

“Dopo aver dormito tutta la notte, i nostri corpi sono disidratati e non funzionano con l’energia fornita dal cibo”, ha spiegato. “Saltare la colazione porta a bassi livelli di energia quando iniziamo le nostre giornate. Quando ci sentiamo a corto di energia, ciò influisce sul nostro umore, concentrazione/concentrazione e funzione cognitiva. Mangiare consapevolmente la colazione è anche un buon modo psicologico per controllare se stessi e prepararsi per la giornata”.

Tomaschko era scettico, tuttavia, sul fatto che fare colazione fuori casa potesse essere peggio che non mangiare nulla.

“Ma questo potrebbe essere che la colazione non solo alimenta il corpo, ma anche la mente e lo stato emotivo – e fare colazione a casa può agire come un sistema di supporto per iniziare la giornata”, ha detto Tomaschko. “Quando i bambini mangiano fuori casa, è più probabile che siano distratti mentre mangiano e potrebbero perdere i benefici degli importanti legami sociali che derivano dal sedersi e consumare un pasto con i propri cari. Il cibo può creare un’esperienza di legame, non solo alimentare il tuo corpo. È anche più probabile che mangino più cibi ultra-elaborati (come cibi “prendi e vai” non così salutari). Ma direi comunque che fare colazione (ovunque) è meglio che non fare colazione.

Chris Tompkins, uno psicologo associato con la società di istruzione online Theara, ha detto a Healthline che mangiare in un ambiente calmo e sicuro può essere utile per promuovere un’alimentazione consapevole.

“Mangiare in modo consapevole ci consente di sintonizzarci con i segnali naturali di fame e pienezza del nostro corpo e di apprezzare e godere del mangiare”, ha detto Tompkins. “Mangiare più lentamente e consapevolmente aiuta la digestione e promuove la soddisfazione, e stare nell’ambiente domestico può supportarlo. Mangiare in un ambiente in cui una persona si sente stressata, frettolosa o imbarazzata, spesso ha un impatto negativo sulla sua esperienza alimentare, sulla digestione e sul benessere”.

Tompkins ha detto che il basso livello di zucchero nel sangue dopo ore di sonno provoca “stanchezza, irritabilità e umore basso, quindi dal punto di vista della salute mentale è importante affrontarlo”.

“Gli adolescenti sono particolarmente suscettibili ai problemi di immagine corporea e ai disturbi alimentari”, ha aggiunto. “Sono sempre più sotto pressione per apparire in un certo modo e gli standard del corpo non realistici vengono perpetuati dalla pubblicità e dai social media. Mangiare insieme una colazione nutriente può aiutare a mitigare l’impatto di questo”.

Brandi Garza, una consulente autorizzata di Mindpath Health, ha detto a Healthline di aver visto la differenza come consulente scolastica, chiedendo ai bambini se facevano colazione.

“Più della metà delle volte la persona sulla sedia alzava le spalle e scuoteva la testa di no”, ha detto Garza. “Prima di andare avanti, ho chiesto loro se avrebbero scelto uno spuntino e dell’acqua da un bidone del mio ufficio. Quando i bambini, i colleghi o anche i genitori in visita erano emotivamente disregolati, un controllo biologico specifico per il cibo è stato un ottimo inizio”.

E la presenza dei genitori per monitorare ciò che mangiano i bambini è importante, ha detto.

“Chiedi a qualsiasi insegnante con cosa si presentano i loro studenti adolescenti come ‘colazione’ e sentirai cose come bevande energetiche, bibite, Starbucks o la nuova mania di qualcosa di bollente”, ha detto Garza. “Per quattro anni ho lavorato in una particolare scuola che offriva la colazione gratuita a tutti gli studenti. Nonostante questa offerta, la maggior parte degli studenti ha scelto di andare a piedi al locale 7-Eleven e acquistare snack preferiti, energia rapida e contenuto di zucchero ancora più elevato.

Christina Meyer-Jax, RDN, presidente della nutrizione e assistente professore alla Northwestern Health Sciences University del Minnesota, ha suggerito ai genitori di iniziare la strategia della colazione la sera prima.

“Ad esempio, aggiungendo gli ingredienti del frullato nel frullatore e mettendolo in frigorifero; in questo modo viene preparato al mattino”, ha detto Meyer-Jax a Healthline. “Un altro esempio è mangiare gli avanzi della cena a colazione. Spesso le nostre cene sono perfettamente bilanciate con carboidrati ricchi di fibre e proteine. Questa è una scelta molto migliore rispetto ai cereali zuccherati, ai pasticcini o alle barrette di muesli dolci”.

E per i bambini che dicono di non avere fame?

“Uno dei motivi per cui le persone dicono di non avere fame al mattino è dovuto ai dolori della fame”, ha osservato Meyer-Jax. “In quella situazione, mangiare qualcosa di piccolo può aiutare a facilitare la digestione e ad accendere lentamente gli enzimi metabolici e gli ormoni”.

“Consiglio di iniziare con un bicchiere d’acqua, poi un pezzetto di frutta o una tazza di frutti di bosco, una sottile torta di riso con burro di noci, formaggio a pasta filata o un uovo sodo per le proteine”, ha aggiunto. “Per coloro che bevono regolarmente caffè o tè, va benissimo includerlo come parte della routine mattutina, ma l’aggiunta di acqua e piccoli cibi sani aiuta a mantenere uniforme la glicemia. Troppa caffeina senza cibo può portare a un picco di energia, ma poi un basso livello di zucchero nel sangue si schianta con nervosismo”.

Controlla anche

Gli esperti hanno manzo con lo studio che collega la depressione e la dieta vegetariana

Condividi su Pinterest Gli esperti di salute sollevano domande su nuove ricerche che suggeriscono che …