Influenza del pomodoro: cos’è e chi è a rischio?

Un nuovo focolaio preoccupa i funzionari dopo aver colpito almeno 100 bambini in India. La malattia è stata soprannominata “l’influenza del pomodoro” dai ricercatori. Non sono stati segnalati decessi a causa della malattia.

Da quando il COVID-19 è stato dichiarato una pandemia globale, le persone sono più preoccupate che mai per le potenziali minacce di malattie.

Il più recente di questi si chiama “influenza del pomodoro” e ha colpito oltre 100 bambini in India, secondo una recente corrispondenza su The Lancet.

Gli autori riferiscono che l’influenza del pomodoro, probabilmente una malattia virale, è stata identificata per la prima volta nel distretto di Kollam del Kerala, in India, il 6 maggio 2022.

Secondo The Lancet, la malattia è considerata non pericolosa per la vita e si risolve da sola nel tempo.

The Lancet riporta che i sintomi primari osservati nei bambini infetti assomigliano a quelli della chikungunya, una malattia trasmessa dalle zanzare, e includono febbre alta, eruzioni cutanee e intenso dolore alle articolazioni.

Simile a molte infezioni virali, altri sintomi includono affaticamento, nausea, vomito, diarrea, febbre, disidratazione, gonfiore delle articolazioni, dolori muscolari e sintomi simil-influenzali comuni, che assomigliano a quelli della dengue, un’altra malattia diffusa dalle zanzare.

“È probabile che la trasmissione avvenga attraverso uno stretto contatto”, ha detto a Healthline Hannah Newman, MPH, direttrice della prevenzione delle infezioni presso il Lenox Hill Hospital di New York.

“Il virus è stato chiamato influenza del pomodoro sulla base delle vesciche rosse e dolorose che provoca che possono imitare l’aspetto e le dimensioni di un pomodoro”, ha spiegato Newman.

Ha detto che mentre si pensa che la malattia non sia pericolosa per la vita, può causare un’eruzione cutanea, febbri e dolori articolari spiacevoli.

“Non sappiamo esattamente cosa stia causando la malattia”, ha ammesso Robert Glatter, MD, medico di pronto soccorso al Lenox Hill Hospital di New York. “Ma è possibile che possa essere una variante dell’afta epizootica, o il post-effetto della chikungunya o della febbre dengue, entrambe malattie trasmesse dalle zanzare”.

Gli autori della corrispondenza di Lancet teorizzano che questa malattia potrebbe anche essere un nuovo tipo di malattia della mano, dell’afta epizootica. L’afta epizootica è il risultato di un’infezione da enterovirus, di cui uno dei sottotipi include il coxsackievirus, che provoca anche un’eruzione cutanea simile a una vescica.

Dal momento che è un virus contagioso, c’è il potenziale che questa malattia si diffonda oltre l’India, ha avvertito Newman.

Simile a quanto accaduto con COVID-19 e vaiolo delle scimmie, i viaggi aerei di routine potrebbero trasportare un nuovo agente patogeno quasi ovunque e potrebbero iniziare a colpire gli individui più anziani.

“Date le somiglianze con l’afta epizootica, se l’epidemia di influenza del pomodoro nei bambini non viene controllata e prevenuta, la trasmissione potrebbe portare a gravi conseguenze diffondendosi anche negli adulti”, hanno scritto gli autori della corrispondenza.

“Si ritiene che si diffonda anche per contatto con vestiti, lenzuola, asciugamani, lenzuola, giocattoli, libri o altre superfici non porose di una persona infetta, simili a Monkeypox”, ha affermato Glatter.

Ha aggiunto che mentre il virus dell’influenza del pomodoro può essere una variante o un “effetto collaterale” dell’afta epizootica, non ci sono prove che la malattia sia dispersa nell’aria o addirittura con goccioline in base al rapporto di Lancet.

Glatter crede anche che la chikungunya e la dengue, entrambe endemiche della regione, potrebbero mettere a rischio sia gli anziani che i bambini piccoli per il virus del pomodoro.

“Perché il loro sistema immunitario potrebbe non essere così robusto dopo essersi ripreso da questi virus trasmessi dalle zanzare”, ha affermato.

Glatter ha confermato che attualmente non sono disponibili vaccini o farmaci antivirali per curare questa malattia. Tuttavia, si può fare molto per alleviare il disagio di qualcuno fino a quando l’infezione non si risolve.

“Le cure di supporto, incluso il paracetamolo per febbre e dolori, insieme all’idratazione aiuteranno i pazienti a sentirsi meglio”, ha consigliato Glatter. “Gli impacchi caldi possono aiutare ad alleviare parte del disagio associato alla natura dolorosa dell’eruzione cutanea”.

Newman ha affermato che i modi per prevenire l’influenza del pomodoro includono un rapido isolamento dei pazienti infetti e una corretta igiene delle mani.

Ha sottolineato l’esecuzione della “disinfezione ambientale” di superfici, giocattoli, vestiti e altri oggetti usati da persone malate.

“E limitando la condivisione di questi elementi tra altri bambini e adulti”, ha aggiunto.

Secondo Glatter, ciò che è preoccupante è che non sappiamo come faranno i pazienti più anziani e quelli immunocompromessi se svilupperanno la malattia.

“Detto questo, in questo momento il rischio di diffusione nella popolazione è piuttosto basso e le persone negli Stati Uniti non dovrebbero essere eccessivamente preoccupate”, ha continuato.

Glatter ha avvertito che a livello globale “la vigilanza è fondamentale” dato quello che abbiamo appena passato con il COVID-19 e ora il vaiolo delle scimmie.

“La priorità ora è determinare se il virus del pomodoro è anche un virus, per non parlare di un nuovo virus”, ha affermato. “O semplicemente una sequela [consequence] di una recente precedente infezione con un virus precedentemente noto e documentato”.

Una nuova malattia è stata identificata nei bambini di una regione meridionale dell’India, somiglia ad alcuni tipi di malattie trasmesse dalle zanzare come la chikungunya.

Finora non è in pericolo di vita.

Gli esperti affermano che la causa è ancora sconosciuta, ma potrebbe essere una nuova forma di enterovirus, come il coxsackievirus, che provoca anche vesciche dolorose.

Dicono anche che il rischio di diffusione della popolazione è basso e le persone negli Stati Uniti non dovrebbero essere eccessivamente preoccupate.

Controlla anche

Il farmaco dimagrante Semaglutide influisce sul sapore del cibo?

Condividi su Pinterest In rapporti recenti, le persone hanno descritto in modo aneddotico i cambiamenti …