La colazione ricca di proteine ​​può aiutare a prevenire l’eccesso di cibo e l’obesità

I ricercatori affermano che una colazione con proteine ​​sufficienti può aiutare a prevenire l’eccesso di cibo per il resto della giornata.Hanno detto che i nostri corpi cercano di raggiungere obiettivi proteici durante il giorno, ma altri esperti dicono che ci sono una serie di motivi per cui le persone mangiano troppo.Gli alimenti ricchi di proteine ​​includono uova, carne, fagioli e latticini.

Mangiare una colazione ricca di proteine ​​​​può aiutarti a mangiare di meno durante il giorno, secondo i ricercatori in Australia.

Gran parte del cibo che mangiamo oggi è trasformato e raffinato ed è tipicamente povero di proteine. I nostri corpi compensano questo mangiando cibo in eccesso durante il giorno per soddisfare il nostro fabbisogno proteico ed energetico, hanno scritto i ricercatori nel loro studio.

Gli scienziati hanno analizzato l’assunzione di cibo, l’alimentazione e l’attività fisica di 9.341 adulti in Australia da maggio 2011 a giugno 2012. L’età media dei partecipanti era di circa 46 anni.

La loro assunzione giornaliera media consisteva in quanto segue:

18% di proteine43% di carboidrati31% di grassi2% di fibre4% di alcol

I ricercatori hanno riferito che i partecipanti che hanno consumato basse quantità di proteine ​​nel loro primo pasto della giornata hanno aumentato l’assunzione di cibo per il resto dei pasti.

Coloro che hanno consumato la quantità raccomandata di proteine ​​al primo pasto della giornata non hanno aumentato l’assunzione di cibo durante il giorno.

Gli scienziati hanno notato che i partecipanti con un primo pasto a basso contenuto proteico hanno mangiato cibi più densi di energia, come grassi saturi, zuccheri e sale, durante il giorno. Hanno anche mangiato meno dei cinque gruppi di alimenti, inclusi cereali, verdure/legumi, frutta e latticini/carni.

Nel complesso, coloro il cui primo pasto conteneva poche proteine ​​avevano una qualità della dieta inferiore, hanno detto i ricercatori. La loro energia proteica è diminuita durante il giorno anche se la loro assunzione di cibo è aumentata, un effetto che gli scienziati hanno chiamato “diluizione proteica”.

I ricercatori hanno affermato che le persone consumano cibi per cercare di raggiungere un obiettivo proteico.

Hanno detto che quando le persone mangiano cibi a basso contenuto proteico, devono mangiare più cibi per raggiungere il loro obiettivo. Le proteine ​​sono gli elementi costitutivi del nostro corpo nelle cellule e vengono utilizzate per riparare e creare nuove cellule.

I ricercatori hanno stimato che sono necessarie più di 1 milione di forme di proteine ​​per consentire al corpo umano di funzionare correttamente.

Mentre le proteine ​​​​sono importanti, non tutti concordano sul fatto che le persone mangiano per raggiungere un obiettivo indefinibile di ottenere abbastanza proteine.

“Alcune delle conclusioni di questa ricerca e articolo sono coerenti con altri risultati, ma dire che le persone stanno mangiando più calorie principalmente per il fabbisogno proteico probabilmente non è l’intera storia”, ha affermato Liz Weinandy, RDN, dietista registrata presso The Ohio State University Wexner Medical Center e istruttore di pratica in dietetica medica.

“È risaputo che le proteine ​​​​hanno un fattore di sazietà più elevato rispetto ai carboidrati e ai grassi, ma ci sono degli avvertimenti su questo principio”, ha detto a Healthline. “C’è anche una ricerca che mostra persone che mangiano cibi più altamente trasformati, mangiano quantità maggiori di cibo e più calorie a causa del gusto. Ciò pone la domanda: le persone mangiano più cibo per soddisfare un fabbisogno proteico o è perché il cibo ha un buon sapore? Inoltre, ci sono altri motivi per mangiare troppo, come il mangiare emotivo e la noia. Ci piace semplificare le cose e indicare uno o due motivi per mangiare troppo. In realtà i motivi sono molteplici”.

“La tipica dieta americana è povera di proteine ​​all’inizio della giornata e più alta di notte”, afferma Anne Danahy, una dietista registrata in Arizona e proprietaria di Craving Something Healthy.

“L’aggiunta di più proteine ​​​​a colazione e pranzo aiuta a mantenere la massa muscolare con l’età”, ha detto a Healthline. “Più massa muscolare aiuta a mantenere il metabolismo, il che rende più facile mantenere un peso sano nel tempo.”

Le esigenze dietetiche di ogni persona sono uniche. Tuttavia, ci sono alcune generalità che possono aiutare le persone a pianificare i propri pasti.

“Le linee guida generali sono da 25 a 30 grammi di proteine ​​​​ai pasti e da 10 a 15 grammi di proteine ​​​​a spuntini”, afferma Megan Wroe, RD, dietista registrata e responsabile del benessere presso il Providence St. Jude Medical Center in California.

“Le colazioni più comuni a base di cereali, pane tostato e farina d’avena contengono meno di 10 grammi di proteine ​​per porzione, quindi, a meno che qualcuno non sia proattivo nel leggere le etichette o apportare modifiche al pasto mattutino per aggiungere più proteine, saranno sicuramente carenti in proteine ​​per iniziare la giornata “, ha detto a Healthline.

“Proteine ​​e grassi sono entrambi sazianti, quindi troppo poco di entrambi significa che il tuo corpo avrà fame prima”, ha continuato Wroe. “Naturalmente ci sono altri fattori coinvolti nell’eccesso di cibo, quindi le proteine ​​​​non sono l’unica cosa da guardare, ma sono d’accordo che l’ipotesi e questo articolo si basano su informazioni valide”.

Buone fonti di proteine ​​includono:

CarniLatte e latticiniPesceUovaSoiaLegumiFagioliAlcuni cereali, come germe di grano e quinoa

“Quando apporti cambiamenti salutari alla tua dieta, ti consiglio di perfezionare un pasto alla volta”, afferma Christian Torres, RD, dietista clinico e ambulatoriale presso il Torrance Memorial Medical Center nel sud della California.

“Per molti, questo inizia con l’aggiunta di una colazione ben bilanciata ricca di proteine ​​​​e fibre”, ha detto a Healthline. “Quando si implementano i cambiamenti, la maggior parte delle persone segnala rapidi cambiamenti nei propri livelli di fame e nel processo decisionale in merito al cibo. Dopo essere stati coerenti con i cambiamenti nella dieta, è più probabile che vedano miglioramenti in marcatori come glicemia, profilo lipidico e peso.

“Le proteine ​​sono uno dei macronutrienti più sazianti e molti studi hanno dimostrato che iniziare la giornata con una colazione ricca di proteine ​​può aiutare a gestire la glicemia, l’appetito e le voglie”, ha affermato Caroline Thomason, RD CDCES, una dietista con sede in Virginia che aiuta le donne smettono di stare a dieta e ritrovano confidenza con il cibo.

“Mangiare abbastanza proteine ​​è una delle mie raccomandazioni comuni ai miei clienti”, ha detto Thomason a Healthline. “Raccomando alle persone di iniziare a mangiare pasti e spuntini regolari ed equilibrati che includano una fonte di proteine ​​in ciascuno. Non importa necessariamente a che ora del giorno assumi proteine, ma consumarne abbastanza all’inizio della giornata aiuta con l’effetto a valle della gestione dell’appetito e delle voglie.

Controlla anche

Vitamina D e statine: gli integratori potrebbero non aiutare ad alleviare il dolore muscolare e gli effetti collaterali

Condividi su PinterestUn nuovo studio sfida l’idea che la vitamina D possa aiutare a ridurre …