Per la stella “Black-ish” Marsai Martin, aumentare la consapevolezza del cancro da ginecologo è personale

Condividi su Pinterest Dopo aver perso sua nonna a causa di un cancro al collo dell’utero, la star di “Black-ish” Marsai Martin afferma che aumentare la consapevolezza su tutti i tumori ginecologici e migliorare la prevenzione è diventato un obiettivo personale. John Lamparski/Getty ImagesL’attore nero Marsai Martin sta onorando sua nonna diffondendo la consapevolezza sui tumori ginecologici.Martin ha collaborato con l’iniziativa Move4Her per incoraggiare le donne in tutto il paese ad aiutare a raccogliere fondi, aumentare la consapevolezza e guidare la diagnosi precoce dei cinque tumori ginecologici: cervicale, ovarico, uterino/endometrio, vaginale e vulvare.Ogni cinque minuti, a una donna viene diagnosticato uno dei cinque tumori ginecologici.

Marsai Martin è meglio conosciuta per il suo ruolo di svolta come Diane Johnson nella sitcom di successo Black-ish, incentrata sulle vite di una famiglia della classe medio-alta. Fuori dallo schermo, anche la famiglia è una parte importante della vita di Martin.

È cresciuta vivendo con suo padre, sua madre ed entrambe le nonne.

“Sono cresciuta in una famiglia molto femminile…[my mom’s mom] era la mia migliore amica e molto probabilmente sarei con lei quasi ogni giorno”, ha detto Martin a Healthline.

Quando aveva 12 anni, sua nonna è morta dopo aver combattuto contro un cancro cervicale per più di 35 anni. La perdita ha lasciato Martin con una maggiore consapevolezza della propria salute in un momento in cui il suo corpo stava iniziando a sperimentare cambiamenti ormonali e dello sviluppo.

“Ho semplicemente deciso di prestare attenzione al mio corpo in giovane età”, ha detto.

In quel periodo, si è anche impegnata in conversazioni con sua madre, “parlando di diversi tipi di cancro e sapendo che è nella nostra genetica ed è una cosa di cui molto probabilmente dobbiamo essere consapevoli per evitare di sapere in ritardo o di trovare qualcosa a sorpresa. modo”, ha detto Martin.

Ora che ha 18 anni, ha deciso che è giunto il momento di diffondere la consapevolezza agli altri sui cinque tumori ginecologici, che includono cervicale, ovarico, uterino/endometrio, vaginale e vulvare. In qualità di ambasciatrice di celebrità per l’iniziativa Move4Her, spera di incoraggiare le persone in tutto il paese ad aiutare a raccogliere fondi, aumentare la consapevolezza e guidare la diagnosi precoce dei tumori ginecologici.

Il fatto è che ogni cinque minuti a una donna viene diagnosticato uno dei cinque tumori ginecologici, secondo la Foundation for Women’s Cancer (FWC), che afferma che la diagnosi precoce è fondamentale per i risultati.

“Sono molto grato di far parte di qualcosa come questo che è molto potente e di grande impatto e che può toccare così tante persone in tutto il mondo, in particolare le donne”, ha detto Martin. “[It] è un modo per onorare mia nonna e anche per informare i giovani sui cinque diversi tumori ginecologici e su come individuarli e prevenirli precocemente”.

Condividi su PinterestMarsai Martin (a destra) con sua nonna (a sinistra). Immagine fornita da Marsai Martin

Non tutti e cinque i tumori ginecologici sono rilevabili attraverso esami di routine con un ginecologo.

“Questo è il motivo per cui è così importante conoscere i segni e i sintomi dei tumori ginecologici e parlare con un medico se qualcosa non va”, il dottor Ginger Gardner, presidente del FWC e vicepresidente delle operazioni ospedaliere presso il Memorial Sloan Kettering Cancer Centro, ha detto a Healthline.

Sanguinamento vaginale anormale, dolore o pressione pelvica e alterazioni della funzione intestinale o vescicale possono essere sintomi di tumori ginecologici.

Gardner ha osservato che un esame pelvico è efficace nel controllare il cancro vulvare e che il Pap test esegue lo screening per i tumori e i precancro della cervice e della vagina. Tuttavia, un Pap test non esegue uno screening affidabile per il cancro dell’endometrio/uterino o dell’ovaio.

“Per i tumori ginecologici, è importante capire cosa potrebbe metterti a rischio per queste malattie e di quali sintomi devi essere consapevole. Ottenere informazioni sui 5 tumori ginecologici è importante, quindi puoi prevenire le malattie o trovarle presto quando i trattamenti sono più efficaci”, ha affermato Gardner.

Per conoscere le specifiche di ciascuna condizione, visita MoveTheMessage.

Il dottor Adi Katz, direttore della ginecologia presso il Lenox Hill Hospital, ha affermato che un buon punto di partenza è assicurarsi di avere visite annuali con il proprio medico.

“Andare all’esame una volta all’anno scherma più di un semplice Pap test”, ha detto Katz a Healthline. “La maggior parte dei tumori è curabile se rilevata precocemente”.

Sebbene il cancro ovarico sia la principale causa di morte tra i tumori ginecologici e la quinta causa di morte per cancro nelle donne, solo il 15% di tutti i casi di cancro ovarico viene rilevato nella fase più precoce e più curabile.

I sintomi del cancro ovarico includono:

Gonfiore Dolore pelvico o addominale Difficoltà a mangiare o sentirsi sazi rapidamente Sintomi urinari — urgenza o frequenza Sanguinamento irregolare

“Un individuo conosce meglio il proprio corpo, quindi ascolta il tuo corpo e se senti che qualcosa non è normale, parlane con il tuo medico e chiedi se potrebbe essere un tipo di cancro ginecologico”, ha detto Gardner.

Il cancro cervicale è solitamente correlato a un virus chiamato virus del papilloma umano (HPV), che l’80% delle donne sarà portatore ad un certo punto della loro vita. L’HPV può persistere nel percorso ginecologico per tutta la vita senza alcun sintomo e il cancro cervicale può svilupparsi lentamente.

Questo è il motivo per cui è fondamentale sottoporsi al Pap test, ha sottolineato Gardner.

“Le persone di solito non hanno alcun segno fino a quando le cellule non si trasformano in cancro e invadono le parti più profonde della cervice o di altri organi pelvici”, ha detto.

Quando è presente il cancro, i sintomi possono includere:

Secrezione vaginale Sanguinamento vaginale anormale Odore vaginale Dolore

La buona notizia è che quasi tutti i tumori del collo dell’utero sono prevenibili.

“C’è un vaccino disponibile per tutti dai 9 ai 45 anni che può aiutarti a costruire l’immunità contro i nove tipi più comuni di varianti di HPV”, ha detto Katz. “I pap test rilevano le cellule anormali sulla cervice ben prima che si trasformino in cancro e possono consentire un intervento”.

Essere consapevoli delle misure preventive è ciò su cui Martin vuole maggiormente diffondere la consapevolezza.

“Sento come la paura più grande che avrei [for myself and] altre persone della mia fascia di età e anche più anziane è sapere qualcosa che avrei potuto prevenire molto tempo fa o che meno sapevo e l’ho elaborato in un modo di cui ero più consapevole in tenera età”, ha detto.

Spera anche di incoraggiare le donne nere a farsi carico della loro salute ginecologica. Quando si tratta di cancro cervicale, le donne nere hanno maggiori probabilità di avere una diagnosi in fase avanzata e hanno quasi una volta e mezzo più probabilità di morire di cancro cervicale rispetto alle donne bianche, secondo un rapporto congiunto del Southern Rural Iniziativa delle donne nere per la giustizia economica e sociale e Human Rights Watch.

“[Seeing] ovviamente e guardare mia nonna affrontare queste cose in prima persona mi rende più consapevole man mano che cresco, e con i miei figli e i figli dei miei figli [someday]vuoi che sappiano queste cose”, ha detto Martin.

Ha aggiunto che sostenere iniziative che promuovono la salute mentale e la salute è la sua priorità come celebrità.

“[Making] certo che collaboro con persone che sostengono la stessa cosa o che stanno effettivamente facendo la differenza anche nell’aiutare le persone, è il mio obiettivo principale “, ha detto.

Controlla anche

Le donne più giovani affrontano il 52% in più di rischio di diabete di tipo 2 dopo l’isterectomia

Condividi su PinterestUn ampio studio suggerisce che le donne sottoposte a isterectomia corrono un rischio …