Potter spiega perché il lavoro del Chelsea è “troppo grande per essere rifiutato”

Graham Potter ha detto che il lavoro del Chelsea era “troppo grande per essere rifiutato”.

L’inglese ha lasciato Brighton per prendere il posto a Stamford Bridge dopo che Thomas Tuchel è stato licenziato.

La sua prima partita in carica sarà una partita casalinga del girone di Champions League contro il Red Bull Salisburgo mercoledì.

“Abbiamo dovuto prendere rapidamente una decisione”, ha detto Potter, che ha firmato un contratto quinquennale con i Blues, sulla sua nomina. “Ci sono stati molti colloqui ed è stato molto intenso.

“Ho una bella sensazione per i proprietari a livello umano. Sono brave persone. Persone molto intelligenti con una comprensione di ciò che vogliono ottenere.

“Hanno pensato a lungo termine, hanno un piano, quindi è stato eccitante.

“La sfida era troppo grande per essere rifiutata. Mi è sembrato giusto.

“Sarò sempre rispettoso e grato per Brighton & Hove Albion, ma questa è una squadra di calcio fantastica e una sfida incredibile per noi”.

Controlla anche

Cutler sbatte i boo-boys dell’Aston Villa: Gerrard non se lo meritava

L’ex allenatore dei portieri dell’Aston Villa Neil Cutler ha colpito i fan per il modo …