Questo aggiornamento gratuito di Google Home sa dove sei e questo è un bene

Iscriviti alla nostra newsletter

Grazie per esserti iscritto a T3. Riceverai a breve un’e-mail di verifica.

C’era un problema. Perfavore ricarica la pagina e riprova.

Inviando le tue informazioni accetti i Termini e condizioni (si apre in una nuova scheda) e l’Informativa sulla privacy (si apre in una nuova scheda) e hai almeno 16 anni.

Una delle caratteristiche più intelligenti del termostato Google Nest è il rilevamento del movimento, che consente alla tua casa intelligente di reagire indipendentemente dal fatto che tu sia a casa o meno, ad esempio in modo che non riscaldi una casa vuota. Ma un nuovissimo aggiornamento per i dispositivi Nest di Google significa che puoi ottenere funzionalità molto simili senza dover disporre di quel particolare hardware, quindi se hai o prevedi di acquistare altoparlanti o display intelligenti Google Nest avrai anche il rilevamento della presenza.

La funzionalità è stata annunciata (si apre in una nuova scheda) sull’account Twitter ufficiale di Made By Google, ed è in pile di dispositivi Nest: l’elenco completo è online qui (si apre in una nuova scheda).

I dispositivi Nest che sanno dove sei

Il rilevamento della presenza è gestito in modi diversi da dispositivi diversi, quindi ad esempio Nest Guard ha un sensore di movimento, Nest Hub (2a generazione) ha un sensore Soli (un radar in miniatura) mentre il lucchetto Next x Yale ha un sensore ottico in grado di rilevare se il chiavistello è aperto o chiuso. Ma i dispositivi più interessanti sono l’altoparlante Google Nest e il display Google Nest, che possono rilevare se ci sei grazie ai loro sensori tattili e audio.

Rilevare la tua presenza perché parli o tocchi un dispositivo non sembra molto radicale, ma è importante perché può essere utilizzato per attivare funzionalità aggiuntive: chiaramente se stai parlando con il tuo altoparlante Google Nest, sei a casa e questo potrebbe quindi essere utilizzato per chiamare ulteriori impostazioni della casa intelligente come accendere la luce o accendere il riscaldamento. Non è tanto il rilevamento che è importante qui, ma il fatto che può innescare una catena di azioni utili.

Se sei preoccupato per le implicazioni sulla privacy, la funzione è rigorosamente attiva: puoi abilitare la funzione o disattivarla nuovamente nell’app Google Home su Android o iOS.

Controlla anche

Google Workspace sta ottenendo un ottimo upgrade gratuito della produttività

Iscriviti alla nostra newsletter Tutte le migliori funzionalità, notizie, suggerimenti e grandi offerte per aiutarti …