Recensione Poco X4 GT: uno smartphone economico con potenza

Iscriviti alla nostra newsletter

Grazie per esserti iscritto a T3. Riceverai a breve un’e-mail di verifica.

C’era un problema. Perfavore ricarica la pagina e riprova.

Inviando le tue informazioni accetti i Termini e condizioni (si apre in una nuova scheda) e l’Informativa sulla privacy (si apre in una nuova scheda) e hai almeno 16 anni.

Offerte di Poco X4 GT

(si apre in una nuova scheda) (si apre in una nuova scheda)

Questa recensione di Poco X4 GT è per tutti coloro che vogliono un sacco di potenza per non tutti quei soldi. Il Poco X4 GT condivide profonde radici con i primissimi telefoni Poco, perché a circa £ 290 è conveniente ma offre un’esperienza di gioco simile a un Android di punta.

Utilizza uno dei SoC Dimensity 8100 di MediaTek, un chipset potente ed efficiente. Un’attenzione così singolare sulla potenza pura ha prevedibili effetti a catena. Rispetto ad alcuni degli altri migliori telefoni economici, la fotocamera del Poco X4 GT non sfiderà un Google Pixel 6a. E il suo guscio in plastica sembra un po’ economico accanto al OnePlus Nord 2T con retro in vetro.

Tuttavia, a nostro avviso, la fotocamera principale del Poco X4 GT ha prestazioni migliori rispetto al prezzo, e se ci si attacca alla custodia in bundle la mancanza di vetro e metallo non fa comunque alcuna differenza. È un grande battitore, fintanto che ti interessa davvero la potenza grafica.

Recensione POCO X4 GT: design e display

(Credito immagine: futuro)

Il Poco X4 GT è molto più semplice rispetto alla maggior parte degli altri telefoni Poco recenti. È molto meno esibizionista del Poco X4 Pro, che ha un nome così simile che potresti immaginare che sarebbero gemelli identici.

Ha più senso quando apprendi che il Poco X4 GT è fondamentalmente uno Xiaomi Redmi Note 11T Pro rinominato, un telefono che non puoi acquistare facilmente nel Regno Unito. I telefoni Redmi Note sono generalmente piuttosto sensati.

La fotocamera nasconde del tutto il terzo obiettivo. La finitura in stile vetro opaco sul retro è sobria. Non è il caso di girare la testa, e dopo aver sperimentato il testo gigante schizzato sul retro del vecchio Poco X3 Pro, sono abbastanza soddisfatto di questo approccio low-key.

Tuttavia, come la maggior parte dei telefoni Poco più economici, l’X4 GT non sembra niente di troppo speciale. La parte posteriore e i lati sono di plastica. Questo è anche un telefono da 8,9 mm ragionevolmente spesso.

Finché le tue mani sono abbastanza grandi da gestire il grosso, ti suggerirei di dare uno schiaffo alla custodia in bundle. Dopodiché potresti provare a convincerti che il dorso è fatto di diamante, per tutta la differenza che farebbe.

Se semplicemente non ti piace l’idea di un telefono in plastica, dai un’occhiata al più costoso Nothing Phone (1), Pixel 6A o OnePlus Nord 2T. Tutti e tre sono almeno leggermente più piccoli.

Il Poco X4 GT ha un solido set di altoparlanti stereo che sono solo un po’ più silenziosi dei migliori a questo livello. Ha anche un jack per cuffie da 3,5 mm e un buon scanner di impronte digitali montato lateralmente. Non c’è spazio per una scheda microSD all’interno, ma il modello base ha 128 GB di spazio di archiviazione e c’è una versione da 256 GB se ne hai bisogno di più.

Alcuni telefoni intorno a £ 300 hanno schermi OLED. Il Poco X4 GT no, ma ha ancora alcune specifiche accattivanti.

Si tratta di uno schermo LCD da 6,6 pollici con una frequenza di aggiornamento di 144Hz, addirittura superiore allo standard di punta di 120Hz. Non posso dire la differenza tra questo e uno schermo del telefono a 120 Hz, ma ti dà quel classico effetto di scorrimento fluido mentre ti muovi nell’interfaccia utente di Android. E a differenza dei rivali a 120Hz, puoi impostare lo schermo sia su 90Hz che su 60Hz.

Quella modalità di livello medio potrebbe offrire la migliore combinazione di fluidità e longevità della batteria per alcuni.

Questo schermo ha colori ricchi e una buona nitidezza grazie alla sua risoluzione di 2400 x 1080 pixel. Il modo in cui la luminosità non diminuisce troppo ad angolo è anche un segno che si tratta di un pannello LCD di alta qualità.

Guarda il video sul Poco X4 GT in una stanza buia fianco a fianco con un telefono OLED come il Moto G82 e noterai immediatamente che il pannello LCD non ha quei neri OLED color inchiostro. Ma questo viene con il territorio.

La luminosità massima è intorno alla media della categoria con un tocco inferiore a 600 nits secondo i miei test. Il display sembra ragionevolmente chiaro all’esterno, ma una luminosità massima leggermente superiore sarebbe gradita.

Per i soldi, questo è uno schermo superiore considerando che un OLED avrebbe probabilmente aumentato ulteriormente il prezzo.

Recensione POCO X4 GT: prestazioni e durata della batteria

(Credito immagine: futuro)

Il team di Poco ha chiaramente risparmiato quanti più centesimi di budget poteva per il processore dell’X4 GT, un MediaTek Dimensity 8100. Questo si trova solo un gradino sotto la gamma Dimensity 9000 ed è un SoC fantastico per i soldi.

In un test della CPU come Geekbench 5 corrisponde all’incirca alle prestazioni dello Snapdragon 8 Gen 1. E mentre quel processore supera il test grafico, il Poco X4 GT può ancora eguagliare approssimativamente le prestazioni dell’ultimo Snapdragon 888. E tu non lo fai Non vedo uno di quelli in un telefono così a buon mercato.

Questo tipo di potere significa che puoi giocare comodamente ad Ark: Survival Evolved con tutte le impostazioni al massimo, non qualcosa che puoi dire su tutti i telefoni con meno di £ 300. Dovrebbe anche aiutare il Poco X4 GT a invecchiare bene nel corso degli anni.

Ho anche visto ottime prestazioni in Fortnite, con frame rate superiori a 60 fps per la maggior parte del tempo. Tuttavia, quel gioco evidenzia anche uno dei problemi dell’acquisto di questo telefono, con questo processore. Fortnite genera un messaggio “non ufficialmente supportato” al primo caricamento del gioco. E mentre questo telefono ha abbastanza potenza per gestire l’intera gamma di opzioni grafiche del gioco, poiché non è ufficialmente supportato, puoi accedere solo al preset visivo “Medio” predefinito.

Il supporto e l’ottimizzazione di MediaTek nei giochi sono molto migliori di prima, ma il Poco X4 GT è un dispositivo leggermente di nicchia, quindi ogni tanto incontrerai questi piccoli problemi.

Le prestazioni generali sono per lo più ottime, come speri. Ha un SoC veloce, 8 GB di RAM e una memoria veloce. Se non funzionasse bene, sarebbe un segno che qualcosa è andato storto.

Tuttavia, al momento della recensione ci sono alcuni piccoli problemi software fastidiosi. E quasi tutti si riferiscono al menu a discesa.

A volte il display a discesa del Poco X4 GT si rifiuta di andarsene dopo averlo tirato su, restando in sospeso sulle tue app come un ospite indesiderato. Questo è un bug. E come altri recenti telefoni Poco e Xiaomi, ha un metodo di navigazione leggermente imbarazzante in cui devi scorrere lateralmente tra le funzioni e la pagina delle notifiche. Questa è una “caratteristica”.

Quando leggerai questo, almeno la prima parte potrebbe essere stata corretta.

Inconvenienti a discesa a parte Il software del Poco X4 GT è abbastanza solido. Utilizza MIUI su Android 12. L’interfaccia personalizzata è troppo spessa per farti apprezzare la maggior parte delle modifiche stilistiche apportate da Google ad Android 12, ma non c’è niente di completamente sbagliato nell’aspetto che ottieni qui.

Il Poco X4 GT viene fornito con una manciata di app preinstallate. La maggior parte è crapware, inclusi un sacco di giochi che nessuno ha chiesto. A differenza dell’ultimo Xiaomi che ho recensito, questi includono anche il mega-hit Genshin Impact, ma averlo preinstallato non è molto utile quando dovrai aggiornare l’installazione anche per eseguire il gioco.

Alcune persone trovano le app gonfie che fanno infuriare, ma trovo più facile accettare quando il prezzo: l’onda di prestazioni che il telefono cavalca è così avvincente.

(Credito immagine: futuro)

Il Poco X4 GT ha una grande batteria da 5080 mAh e l’eccellente ricarica rapida da 67 W di Xiaomi. Può raggiungere il 100% di carica in 46 minuti secondo il blurb, ma in una Londra particolarmente calda e afosa ho scoperto che ci è voluto poco più di un’ora. Tuttavia, 67 W è attualmente il meglio che puoi ottenere al prezzo.

La ricarica di emergenza non dovrebbe essere un grosso problema qui, tuttavia, poiché la durata della batteria del Poco X4 GT è buona. Usando la modalità di visualizzazione a 60 Hz posso finire con quasi il 40% di carica rimanente prima di andare a letto. E quando si utilizza la modalità full-fat a 144 Hz, il telefono non ha ancora difficoltà a resistere per un’intera giornata di uso moderatamente intenso.

Direi che il Poco X4 GT è almeno leggermente al di sopra della media tra i telefoni con capacità di 5000 mAh.

Tuttavia, non ha nessuna delle fantasiose batterie aggiuntive. Il Poco X4 GT non supporta la ricarica wireless o la ricarica inversa.

Recensione POCO X4 GT: fotocamere

(Credito immagine: futuro)

Non mi aspetto molto dalle fotocamere Poco. Questi telefoni sono generalmente realizzati per le prestazioni e se la fotocamera deve passare in secondo piano per raggiungere gli obiettivi di prestazioni, va bene. Di seguito puoi vedere alcuni esempi di foto scattate con il telefono.

Immagine 1 di 9

(Credito immagine: futuro)(Credito immagine: futuro)(Credito immagine: futuro)(Credito immagine: futuro)(Credito immagine: futuro)(Credito immagine: futuro)(Credito immagine: futuro)(Credito immagine: futuro)(Immagine credito: futuro)

Sono stato piacevolmente sorpreso da quante delle immagini del Poco X4 GT mi sono piaciute davvero, da quanto raramente incasina le scene e da quanto bene il suo software Auto HDR tende a gestire correttamente quelle scene il 95% delle volte.

E mentre la precisione del colore non è perfetta in modo coerente, la ricchezza e la saturazione dei toni sembrano decenti ai miei occhi. È un po’ entusiasta ma non comicamente così. Ho avuto la possibilità di portare il Poco X4 GT in vacanza e non ho finito per desiderare di prendere un telefono più capace.

Ma non diamo a questa cosa un giro troppo facile. Quando scatti, ad esempio, sotto la copertura di un albero, il Poco X4 GT di solito rende le sue immagini troppo luminose. Sebbene risolvibili, tende a farli apparire leggermente sbiaditi.

In questi scatti in particolare, i percorsi marroni fangosi tendono a sembrare troppo viola. I calchi magenta sono molto comuni e risolverli può richiedere un po’ di esperienza. Trame naturali lontane come erbe e fogliame sembreranno spesso piuttosto elaborate, quasi dipinte. È un effetto abbastanza comune in questi telefoni economici con sensori della fotocamera Samsung. E la modalità zoom digitale 2x è scadente.

Mentre le specifiche del sensore della fotocamera principale del Poco X4 GT suonano abbastanza bene – 64 MP e un grande chip da 1/1,72 pollici – il sensore Samsung GW1 utilizzato qui non è un hardware di fascia alta.

La qualità dell’immagine notturna è OK ma in gran parte poco entusiasmante e nemmeno il video è molto poliziotto. Mentre il Poco X4 GT può scattare con una risoluzione 4K, 30 fotogrammi al secondo o 1080p a 60 fotogrammi al secondo, non vorrai utilizzare nessuna di queste modalità per la maggior parte del tempo.

Ottieni solo la stabilizzazione del software a 1080p/30 e i video a mano libera girati a 4K possono sembrare quasi da incubo.

Il Poco X4 GT non ha un’ottima fotocamera, ma penso comunque che avrebbe potuto essere molto peggio. Le sue fotocamere secondarie sono una ultra-wide da 8 MP e una macro da 2 MP. La macro è terribile, ma l’ultra-wide può acquisire alcune immagini condivisibili.

Grazie al sensore budget a risoluzione relativamente bassa puoi dire che sono compromessi non appena li guardi su un monitor, ma i risultati sono spesso vivaci e incisivi. Ho anche visto una morbidezza molto peggiore agli angoli dell’inquadratura rispetto a quella che si ottiene qui.

Recensione POCO X4 GT: verdetto

(Credito immagine: futuro)

Il Poco X4 GT è uno dei telefoni più potenti che puoi ottenere per i soldi, il che lo rende una scelta ovvia per coloro che amano i giochi mobili, anche se è più probabile che i modelli più noti ottengano il supporto diretto degli sviluppatori.

Ha altoparlanti stereo e anche un’ottima ricarica rapida, lo standard Xiaomi da 67 W è il meglio che puoi ottenere al prezzo in questo momento.

Il Poco X4 GT non ha la costruzione più affascinante o il più grande array di fotocamere dell’universo, ma per ottenere un drammatico aggiornamento in entrambe le aree devi spendere almeno un po’ più di soldi.

Recensione POCO X4 GT: considera anche

Moto G82

L’alternativa Moto più vicina ha un processore molto più debole e le immagini della fotocamera sono spesso un po’ meno incisive, ma l’elaborazione delle immagini è un po’ più raffinata. Ha anche uno schermo OLED, che sembrerà decisamente migliore nelle stanze buie.

Pixel 6A

Per un po’ più soldi puoi ottenere il Pixel 6A, che ha una fotocamera migliore e prestazioni di gioco altrettanto impressionanti. Tuttavia, lo schermo è molto più piccolo e, beh, £ 110 in più sono molti soldi quando fai acquisti con un budget limitato.

Il Galaxy A53 è il principale rivale di Samsung. Questo telefono ha uno schermo OLED dall’aspetto più incisivo e almeno un array di fotocamere leggermente migliore. Il suo prezzo originale è molto più alto di £ 400, ma al momento della recensione può essere trovato online a molto meno. Vale sicuramente la pena dare un’occhiata, ma la sua potenza di gioco non è nemmeno vicina a quella del Poco X4 GT.

Controlla anche

Cara Disney, per favore smettila di fare film Marvel più lunghi del necessario

Iscriviti alla nostra newsletter Tutte le migliori funzionalità, notizie, suggerimenti e fantastiche offerte per aiutarti …