Recensione Samsung QN85B: questo TV Neo QLED è ottimo per i giocatori

Iscriviti alla nostra newsletter

Grazie per esserti iscritto a T3. Riceverai a breve un’e-mail di verifica.

C’era un problema. Perfavore ricarica la pagina e riprova.

Inviando le tue informazioni accetti i Termini e condizioni (si apre in una nuova scheda) e l’Informativa sulla privacy (si apre in una nuova scheda) e hai almeno 16 anni.

Il QN85B è il TV Neo QLED più conveniente di Samsung. Che cos’è Neo QLED, chiedi? Bene, è Mini LED, ma puoi leggere di più a riguardo nel nostro esplicativo TV QLED. Oltre alla tecnologia principale, il QN85B è attrezzato per sfruttare al meglio la tua console di gioco, ha una serie di funzionalità intelligenti e ha anche un sistema audio ragionevolmente elaborato. Il tutto a un prezzo che può essere facilmente descritto come ‘ragionevole’.

Intendiamoci, “ragionevole” si applica davvero solo se il QN85B si comporta bene. Ecco la nostra recensione della versione da 55 pollici, che si legge bene sulla carta e sta bene come oggetto in soggiorno, ma ha un bell’aspetto una volta collegata e accesa?

Samsung QN85B: prezzo e data di uscita

(Credito immagine: futuro)

Il Samsung QN85B è ora in vendita ed è disponibile in quattro diverse dimensioni dello schermo. Il QE55QN85B che stiamo testando qui costa £ 1399 / $ 1299. La versione da 65 pollici ti costerà £ 2199 / $ 1799. C’è un modello da 75 pollici che ha un prezzo di £ 3299 / $ 2299. E quelli abbastanza fortunati da avere grandi stanze grandi possono scegliere la versione da 85 pollici a £ 4699 / $ 3299. Il widget di seguito ti mostrerà i prezzi aggiornati relativi a ciascuna di queste dimensioni.

Non è necessario tenere il dito sul polso delle fluttuazioni dei tassi di cambio delle valute internazionali per rendersi conto che il Regno Unito sta subendo la brutta fine di qualcosa-o-altro qui. Il differenziale di prezzo in particolare per i formati più grandi è sufficiente a far emigrare un consumatore britannico. Ma non importa la dimensione dello schermo che stai cercando, e non importa in quale continente lo stai acquistando, puoi essere certo che ci sono numerose alternative, da qualsiasi numero di marchi ugualmente credibili, che aspettano solo di girare la testa (e prendere il tuo Contanti). Questo non è assolutamente uno shoo-in per Samsung.

Le migliori offerte di oggi per Samsung QE55QN85B, Samsung QE65QN85B, Samsung QE75QN85B e Samsung QE85QN85B

(si apre in una nuova scheda) (si apre in una nuova scheda) Recensione Samsung QN85B Neo QLED: caratteristiche e novità

(Credito immagine: futuro)

Il reparto marketing di Samsung potrebbe insistere su “Neo QLED”, ma sappiamo tutti la verità: questa è una Mini TV LED. Ancora una volta, c’è un’utile spiegazione della tecnologia qui, ma per ora è sufficiente sapere che Mini LED è progettato per offrire maggiore luminosità, migliori livelli di nero, contrasti più ampi e un controllo della retroilluminazione di gran lunga superiore rispetto ai pannelli LCD retroilluminati da LED di dimensioni normali. E aiuta anche a mantenere lo chassis della TV bello e sottile mentre è lì.

La gamma QN85B è dotata del processore Neo Quantum 4K di Samsung. Utilizza alcune intelligenza artificiale per garantire che i contenuti HDR 4K nativi appaiano al meglio in assoluto, promettendo anche di aumentare con stile i contenuti sub-4K. Va tutto bene, ma stiamo parlando di Samsung qui, il che significa che il QE55QN85B (come ogni TV Samsung 4K HDR) non è dotato di Dolby Vision HDR. Le ragioni di ciò sono troppo noiose per essere spiegate, ma significa che i servizi di streaming più famosi al mondo non possono sfruttare appieno la qualità dell’immagine e il supporto di Samsung per HDR10+ Adaptive non lo compensa a mio avviso, non per un lungo gesso.

Ci sono notizie migliori per quanto riguarda la connettività, però. Oltre a Wi-Fi dual-band e Bluetooth 5.2, il QN85B ha una coppia di ingressi USB, una presa Ethernet, terminali di collegamento dell’antenna per la sua coppia di sintonizzatori integrati, un’uscita ottica digitale e quattro prese HDMI. Tutti e quattro sono allo standard 2.1, con compatibilità con eARC, 4K@120Hz, VRR e ALLM, quindi i giocatori di console di nuova generazione, così come i proprietari di soundbar Dolby Atmos, sono molto ben soddisfatti. Samsung ha anche integrato il suo (utilissimo) Game Hub per migliorare ulteriormente l’esperienza di gioco.

Potresti non considerare automaticamente una soundbar esterna essenziale, intendiamoci. Il QE55QN85B ha una serie di sei driver per altoparlanti: due rivolti verso l’esterno, due sono angolati ai lati per fornire una certa larghezza del suono e due sparano verso l’alto dalla parte superiore del retro del telaio per dare un piccolo accenno all’elemento “altezza” questo è il segno distintivo di Dolby Atmos.

Samsung ha anche incorporato la sua tecnologia “Object Tracking Sound”, che tenta di manovrare l’audio attorno allo schermo per adattarsi al movimento delle immagini. E c’è anche la compatibilità “Q Symphony”, che consente al sistema audio della TV di unirsi, piuttosto che essere annullato, a una soundbar Samsung appropriata.

Recensione Samsung QN85B: prestazioni

(Credito immagine: futuro)

“Maggiore luminosità” è ciò che promette Mini LED, e certamente per quanto riguarda il QN85B, “maggiore luminosità” è ciò che ottieni. È meglio tuffarsi subito in quei menu di configurazione, mentre hai ancora retine degne di questo nome. Abbassa leggermente la luminosità e il Samsung è ancora un brillante esecutore. Quei toni bianchi esplosivi portano un sacco di dettagli e variazioni tonali, quindi il QN85B non è uno strumento contundente.

All’estremo opposto della scala, tuttavia, la sua performance sui toni del nero non ha così tanto successo. Lo schermo ha la tendenza a eliminare i dettagli dalle ombre più scure, rendendo le scene nere (o le aree di oscurità) inconsapevolmente uniformi dove altri televisori più capaci riveleranno dettagli di tono e consistenza. E mentre il QN85B è in grado di indirizzare meglio la sua retroilluminazione rispetto alle normali alternative a LED, non può impedire che alcuni aloni intorno, ad esempio, testo bianco su sfondo nero. E se stai guardando una scena in cui l’oscurità dello spazio è punteggiata da piccole stelle lontane, alcune di esse andranno fuori strada poiché la retroilluminazione del Samsung cede un po’ il fantasma.

Tra questi due estremi, tuttavia, la tavolozza dei colori del QN85B è ampia, vibrante e naturalistica. Il volume e la saturazione del colore sono impressionanti, la quantità di dettagli e sfumature con cui Samsung investe i colori è notevole. Anche le aree di uniformità ricevono variazioni e gradazioni, il che le mette fortemente in contrasto con i toni di nero offerti dalla TV.

Il controllo del movimento è un’altra area di prestazioni che rientra nella categoria “buono” piuttosto che “ottimo”. È possibile giocherellare sui bordi del modo in cui il Samsung risponde ai movimenti sullo schermo nei menu di configurazione, ma se si desidera un movimento saldamente controllato, è necessario attivare “LED Clear Motion”, che per qualche motivo abbatte il bella luminosità dello schermo in qualche modo. Altrove, la definizione dei bordi è impressionante, il recupero dei dettagli altrettanto e il QN85B controlla anche i modelli più intricati o stretti con una sicurezza reale.

Il pannello stesso si dimostra molto guardabile anche quando è completamente fuori asse: non ha gli angoli di visione enormemente ampi dei migliori televisori OLED, ma non dovrebbero esserci litigi su chi può sedersi direttamente di fronte ad esso. Nonostante il suo rivestimento semi-opaco, però, è notevolmente riflettente.

Tutta questa roba buona viene mantenuta intatta per quanto riguarda il gioco. Per quanto riguarda l’illuminazione, il recupero dei dettagli e il controllo del movimento, il Samsung è un monitor da gioco buono come qualsiasi TV tradizionale a questo prezzo e la sua nuova funzione Game Bar rende più facile tenere sotto controllo l’azione sullo schermo di quanto sarebbe altrimenti .

La qualità audio è abbastanza decente, fino a un certo punto, che è tutto ciò che puoi aspettarti da un televisore che non ha un costoso sistema audio integrato come alcuni modelli Panasonic o Philips. La gamma media si proietta bene, trasporta molti dettagli e comunica bene. E la tecnologia OTS sembra consentire al suono di provenire da aree specifiche dello schermo. C’è poca capacità dinamica, tuttavia, anche meno presenza dei bassi e l’effetto dei driver degli altoparlanti rivolti verso l’alto è estremamente mite.

Recensione Samsung QE55QN85B: Design e usabilità

(Credito immagine: futuro)

Uno dei vantaggi della tecnologia Mini LED è quanto fisicamente sottile consente allo chassis di un televisore di essere e il QN85B ha una profondità di soli 27 mm. Anche questa è una profondità costante: nessuno dei tuoi rigonfiamenti in stile OLED dove sono nascosti importanti bit e pezzi elettronici. Se vuoi appenderlo al muro, starà bene e a filo – e con 17,2 kg non è troppo pesante per causare problemi.

Tuttavia, è ugualmente semplice da posizionare su una superficie. Il pesante piedino esagonale su cui poggia è centrale, quindi non c’è bisogno di una superficie super ampia ed eleva lo schermo al punto che anche una robusta soundbar si adatta perfettamente al di sotto. C’è anche un accenno di gestione dei cavi integrata nel piede, il che è particolarmente utile dato che gli ingressi fisici del Samsung sono tutti esposti.

Non importa dove finisci per parcheggiarlo, il QE55QN85B sembra buono fin dall’inizio, vale a dire, è praticamente tutto lo schermo. Le cornici che circondano lo schermo sono minime e, quando viene visto di profilo, anche i bordi “argento brillante” della TV sembrano piuttosto premium.

Le opzioni di controllo sono abbondanti e tutte implementate abbastanza bene. Come è normale in questi giorni, il Samsung viene fornito completo di un paio di telecomandi: uno è sottile, si sente abbastanza bene, è alimentato a energia solare e copre solo l’essenziale; l’altro non è così sottile, non si sente per niente bene, è alimentato a batteria e ha molti pulsanti molto piccoli che coprono ogni evenienza.

Il QN85B è compatibile con l’app di controllo “SmartThings” di Samsung, che è abbastanza logica e utile. Ed è utile se vuoi integrare la tua TV nella tua rete più ampia di cose intelligenti, la compatibilità con Amazon Alexa, Bixby (natch) e il controllo vocale dell’Assistente Google non ha fine.

I menu di impostazione del telecomando ti danno il compito di trovare un buon equilibrio tra “estensivo” (per i tweaker) e “amichevole” (per i non troppo sofisticati). È possibile ottenere una qualità dell’immagine e del suono perfettamente accettabile in pochissimo tempo, ma ci sono molte opzioni disponibili per coloro per i quali una TV non può essere configurata correttamente a meno che non siano necessarie un’ora o due. Come una sorta di via di mezzo tra questi due atteggiamenti, Samsung ha fornito una funzione di “calibrazione intelligente” che consente di condurre una calibrazione quasi professionale del QN85B utilizzando il proprio smartphone. Tuttavia, non ha molto effetto e blocca le impostazioni fino a quando non esegui un “ripristino delle impostazioni di fabbrica” ​​della TV.

Per quanto riguarda l’interfaccia della smart TV, Samsung sembra aver ripensato un po’ le cose. La sua interfaccia basata su Tizen è stata una delle migliori in circolazione per un po’ di tempo, ma per questa gamma (e molte altre gamme Samsung oltre), è stata sottoposta a un aggiornamento che la rende molto meno utilizzabile e molto meno reattiva di quanto non fosse in precedenza . Ora riempie l’intero schermo, ora fornisce consigli apparentemente casuali e ora vuole riflettere a lungo prima di rispondere ai tuoi input. L’aspetto di “Samsung TV Plus”, una selezione gratuita di servizi TV in streaming meno segnalati, attenua solo leggermente questo aspetto.

Samsung QN85B Neo QLED: verdetto

(Credito immagine: futuro)

Se è la luminosità che desideri, beh, Mini LED è il maestro. Certamente il QN85B è considerevolmente più luminoso di qualsiasi TV OLED di prezzo comparabile, ed è anche più sottile allo stesso tempo. Il suo supporto per le console di gioco di nuova generazione non può essere migliorato e la sua tavolozza di colori è ampia come vengono.

Tuttavia, ha problemi innegabili con i dettagli sui toni del nero e, di conseguenza, i suoi ampi contrasti non sono i contrasti più convincenti. Le modifiche che Samsung ha apportato a quello che era un sistema di smart TV molto gradevole sono difficili da capire. E la continua assenza del supporto Dolby Vision HDR sembra più ostinata e meno sensata di giorno in giorno.

In molti modi, quindi, il QN85B rappresenta un eccellente rapporto qualità-prezzo ed è un modello Neo QLED affermato della serie. Ma non è nemmeno senza compromessi.

Considera anche

L’LG C2 OLED può essere tuo per soldi molto simili al Samsung QN85B in questi giorni. No, non è luminoso come il Samsung (anche se questo non vuol dire che sia debole), e la sua profondità fisica irregolare significa che non ha un bell’aspetto sul muro. Tuttavia, offre immagini impeccabilmente raffinate e meravigliosamente bilanciate e ha un sistema TV intelligente che è anche un vincitore. Un’alternativa OLED ideale, questo è certo.

Le migliori offerte OLED Samsung QN85B e LG C2 di oggi

(si apre in una nuova scheda) (si apre in una nuova scheda) (si apre in una nuova scheda) (si apre in una nuova scheda)

Controlla anche

Redmi A1 si rivolge agli utenti di smartphone che necessitano solo di un dispositivo per rimanere connessi

C’è ancora una folla considerevole che usa i feature phone. Parliamo a milioni. Secondo una …