Report – Tifosi della Juventus accusati di antisemitismo

Una delle parti negative del nostro bel gioco è il piccolo gruppo di tifosi che fa prosperare il razzismo negli stadi e che ha alzato di nuovo la sua brutta testa durante il fine settimana.

Sabato è stata una grande giornata per il calcio italiano, con alcune partite molto interessanti giocate dalle varie squadre.

Una delle partite di quella giornata è stata il derby dell’Inter contro il Milan.

La partita è stata probabilmente il momento clou della giornata, ma la Juventus ha visitato anche la Fiorentina, uno dei terreni più difficili per ottenere un risultato in Serie A.

I bianconeri si sono assicurati il ​​pareggio per 1-1 contro la Viola, risultato che li ha tenuti vicini alla vetta della classifica.

Mentre i giocatori lottavano per ottenere la vittoria, alcuni tifosi bianconeri stavano facendo cori antisemiti sugli spalti, secondo un rapporto su Calcio Italia.

Il rapporto dice che cantavano: “I viola non sono italiani, ma un branco di ebrei, la viola è il colore che odio, il colore che odio di più, sterilizziamo le loro donne, così non ne nasceranno più”.

Lo dice la Juve

Questa squadra di calcio non sostiene in alcun modo il razzismo ed è chiaro come il giorno che la diversità è una parte importante di noi come organizzazione.

Ingaggiamo giocatori di diverse regioni e i nostri fan devono fermare gli abusi razziali, anche se vengono innescati da sostenitori rivali.

Controlla anche

Il capo del Tottenham, Paratici, protagonista dell’inchiesta della procura di Torino sulla Juventus

La Procura della Repubblica di Torino ha mosso accuse al direttore sportivo del Tottenham Fabio …