Spalletti, tecnico del Napoli: condividiamo lo stesso approccio dell’Ajax

L’allenatore del Napoli Luciano Spalletti si aspetta un’emozionante battaglia di Champions League con l’Ajax.

Spalletti vede somiglianze tra le due squadre.

“Siamo simili come tipo di squadra, a entrambi piace andare a giocare la palla per terra, a velocità, costruire da dietro”, ha detto.

“Hanno anche l’alternativa di questo gioco lungo subito, avendo un impatto sui giocatori in attacco a livello fisico, puoi lanciare loro la palla. Spesso dobbiamo creare un modo alternativo di attaccare.

Sarà una sfida emozionante, in uno stadio magnifico contro un club fantastico. Possiamo diventare grandi solo giocando grandi partite. Vogliamo provare a farlo.

Abbiamo una rosa di giocatori a nostra disposizione che assomiglia a una rosa del Napoli. Per essere un giocatore del Napoli devi essere di un certo livello. Può darsi che domani giocheranno invece altri due o tre titolari.

Quando hai solo un allenamento per giocare una partita ci prendiamo del tempo per pensare, per valutare con staff e medici quali possono essere le situazioni individuali dei giocatori.

“L’etica del lavoro, di andare partita dopo partita, ti dà una personalità, la convinzione di essere forte. Non puoi avere giochi in cui ti nascondi perché forse potrebbe essere un vantaggio.

No, vai duro perché in attacco l’Ajax può costruire bene e cercheremo di togliere loro spazio per fare giocate. Giocheremo il nostro calcio, che sta cambiando anche in Italia e molte squadre stanno bene”.

Controlla anche

La leggenda del Brasile Cafu elogia il difensore della Juventus: “Contiamo su di lui”

Durante i suoi giorni da giocatore, Cafu è stato uno dei migliori terzini destri della …