Toni: l’attaccante della Juventus Vlahovic deve abbracciare la sfida di Milik

Il vincitore della Coppa del Mondo in Italia Luca Toni afferma che Arek Milik e Dusan Vlahovic possono giocare nella stessa squadra.

Toni insiste che Vlahovic non dovrebbe sentirsi minacciato dall’arrivo del polacco.

Ha detto a La Gazzetta dello Sport: “Milik è un giocatore importante e un valore aggiunto per la Juve, che sa giocare per sé e per la squadra, e per Vlahovic deve essere uno stimolo per migliorarsi, per crescere, per fare quel salto in qualità indispensabile per entrare tra i vertici d’Europa.

“E’ inevitabile che sia anche un rivale, ma per Vlahovic fa bene: la competizione in una grande squadra è una condizione normale e necessaria. Quando giocavo al Bayern c’erano Klose, Podolski, Mario Gomez, che mi hanno dato un grande spingere per migliorare.

“Ora tocca a Vlahovic dimostrare di essere il più forte. Giocare insieme? Sì, anche se hanno caratteristiche simili e questo li rende ancora antagonisti.

“Ci sono giocatori che soffrono meno di questo tipo di rivalità o comunque hanno bisogno di poco tempo per fare il salto di qualità, altri invece che faticano di più o preferiscono avere il posto assicurato. Se giochi in una squadra meno ambiziosa della Juve hai hai meno concorrenza, alla Juve invece devi voltarti e dimostrare di essere più forte, anche di bravissimi giocatori”.

Controlla anche

L’agente del centrocampista del Real Betis Luiz Henrique è a conoscenza dell’interesse del Napoli

L’agente del centrocampista del Real Betis Luiz Henrique ha accolto con favore l’interesse del Napoli. …