Tutti i modelli di iPhone 15 potrebbero avere una nuova entusiasmante funzionalità, ma c’è un problema

Iscriviti alla nostra newsletter

Grazie per esserti iscritto a T3. Riceverai a breve un’e-mail di verifica.

C’era un problema. Perfavore ricarica la pagina e riprova.

Inviando le tue informazioni accetti i Termini e condizioni (si apre in una nuova scheda) e l’Informativa sulla privacy (si apre in una nuova scheda) e hai almeno 16 anni.

Con il recente rilascio della linea iPhone 14 Pro di Apple è arrivata una nuova straordinaria funzionalità: l’isola dinamica.

Ritirando le vecchie tacche hardware della fotocamera, Apple ha optato per un design basato su software che può spostarsi o cambiare forma a seconda dell’app che stai utilizzando. Ciò consente alla tacca di controllare le applicazioni in background, come i timer o i controlli della musica, e dovrebbe occupare meno spazio anche quando non è in uso.

È stato sicuramente popolare, con l’analista Apple Ming-Chi Kuo (si apre in una nuova scheda) che ha suggerito che Apple ha chiesto di cambiare linea di produzione per i modelli iPhone 14 e 14 Pro, per aiutare con la forte domanda di Pro.

E quella popolarità dovrebbe tradursi in un’adozione più diffusa dell’isola dinamica, secondo l’analista della catena di approvvigionamento Ross Young (si apre in una nuova scheda), che si aspetta di vedere la funzionalità su tutta la gamma per iPhone 15.

È una mossa che sicuramente troverà il favore degli amanti delle offerte più modeste di Apple. Ma c’è un problema.

Nonostante le aspettative per l’isola dinamica di farsi strada nelle schede tecniche a basso prezzo, Young non crede che i display a 120 Hz o la tecnologia ProMotion seguiranno l’esempio, affermando che l’attuale catena di approvvigionamento non sarebbe in grado di supportare una tale mossa.

Ciò significa che anche il tanto pubblicizzato Always-On Display rimarrà una funzionalità solo Pro.

Young (si apre in una nuova scheda) continua suggerendo che il fornitore di Apple, BOE, non sarebbe in grado di far fronte alla produzione dei loro display ProMotion su scala sufficiente, ma suggerisce che questo potrebbe cambiare entro il 2024.

Ha senso che Apple mantenga determinate funzionalità esclusivamente per le loro offerte premium. Dal punto di vista finanziario, consente loro di raggiungere una gamma più ampia di fasce di prezzo, abbassando la barriera all’ingresso e consentendo loro di raggiungere una più ampia varietà di clienti.

Eliminando le cose belle da avere, ma non necessariamente essenziali, la linea di iPhone standard può mantenere un prezzo raggiungibile, mentre la gamma Pro ricca di funzionalità può aumentare quanto necessario. È una formula che ha visto l’iPhone attraverso più generazioni e queste fughe di notizie non mostrano segni di arresto.

Le migliori offerte di iPhone 14 pro di oggi

(si apre in una nuova scheda)

Nessun contratto

Illimitato min

Illimitatotesti

3 GBdati

Chiamate:

negli Stati Uniti e in oltre 80 paesi (si apre in una nuova scheda)

Nessun contratto

Illimitato min

Illimitatotesti

3 GBdati

Chiamate:

negli Stati Uniti e in oltre 80 paesi

Gratuito

(si apre in una nuova scheda) in anticipo (si apre in una nuova scheda)

Nessun contratto

Illimitato min

Illimitatotesti

3 GBdati

Chiamate:

negli Stati Uniti e in oltre 80 paesi (si apre in una nuova scheda)

Nessun contratto

Illimitato min

Illimitatotesti

3 GBdati

Chiamate:

negli Stati Uniti e in oltre 80 paesi

Gratuito

(si apre in una nuova scheda) in anticipo (si apre in una nuova scheda)

Nessun contratto

Illimitato min

Illimitatotesti

3 GBdati

Chiamate:

negli Stati Uniti e in oltre 80 paesi (si apre in una nuova scheda)

Nessun contratto

Illimitato min

Illimitatotesti

3 GBdati

Chiamate:

negli Stati Uniti e in oltre 80 paesi

Gratuito

(si apre in una nuova scheda) in anticipo

Controlla anche

computer – Ricordando Frederick P. Brooks Jr., che ha ridefinito il concetto di architettura del computer

Uno dei ben noti principi di Brooks era quello che chiamava la legge di Brooks: …